Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Estate sicura, due arresti della polizia a Ischia e Forio

Nell’ambito dell’operazione “Estate Tranquilla” predisposta da parte del Questore di Napoli DR. GUIDO MARINO, si comunica nella notte trascorsa notte gli uomini del Comm.to di PS Ischia diretti dal Vice Questore Aggiunto dr. Alberto MANNELLI hanno effettuato un serrato controllo del territorio anche con l’ausilio alle squadre del Nucleo Prevenzione Crimine Campania appositamente giunte sull’isola d’Ischia.

 

Durante i controlli venivano identificati 80 soggetti, controllati circa 500 veicoli ed effettuate 6 perquisizioni.

 

Venivano inoltre tratti in arresto due soggetti di cui uno minore, al quale venivano contestati spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a p.u., e uno di nazionalità rumena, al quale venivano contestate lesioni dolose gravissime.

Ads

 

Ads

Più precisamente gli uomini della squadra di Polizia Giudiziaria, sorprendevano in località Mandra-Mirabella, il diciassettenne V.C. di Ischia a cedere stupefacente del tipo hashish. Nella circostanza prima tentava la fuga, poi non riuscendo, appena bloccato dava numerosi morsi agli agenti del Commissariato che nonostante le lesioni riportate, guaribili in 10 giorni, riuscivano a trarlo in arresto e, su disposizione della Procura dei Minori a condurlo presso il centro di accoglienza minorile dei Colli Aminei in attesa di giudizio.

 

Sempre nella notte le pattuglie del Nucleo Prevenzione Crimine Campania traevano in arresto R.M., rumeno classe ’69 residente a Forio, il quale rintracciato   in Casamicciola Terme, si era precedente reso responsabile del reato di lesioni gravissime con sfregio permanente al volto in danno di un ventenne di Casamicciola Terme, cagionate mediante una bottiglia di birra frantumata.

Praticamnte con la bottiglia di birra aveva completamente squarciato la guancia del 20enne isolano.

Il ragazzo veniva ricoverato presso l’Ospedale Cardarelli di Napoli per le gravissime lesioni riportate al nervo ed alla parete maxillo-facciale del viso.

L’arrestato veniva tradotto presso il Tribunale di Napoli per il processo con rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x