Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Eventi estivi, la rivincita del “modello” Barano

di Stefano Arcamone

 

Barano. Otto appuntamenti concentrati nei venti giorni clou di agosto. Con qualche chicca disseminata qua e là, come il “negro bianco” Fausto Leali in concerto il 23 agosto a Buonopane. Qualche dettaglio ancora da limare, qualche casella da riempire. Ma l’amministrazione di Barano sembra ormai pronta ad ufficializzare il cartellone di eventi dell’estate 2016. «È un segnale di attenzione al turismo possibile grazie al partenariato con le associazioni» spiegano tra una telefonata e l’altra, con un’enfasi particolare quando accennano al partenariato.

Perché i 20mila euro stanziati a bilancio per l’estate 2016 («dalla tassa di soggiorno – spiegano – ma presenteremo il progetto per provare ad ottenere 40mila euro dalla Regione con il bando per la promozione turistica») basterebbero appena a coprire il cachet per la performance di un singolo artista. Il discorso però cambia se a scendere in campo sono le associazioni.

Il privato può dove il pubblico deve fermarsi. Ed ecco che panini e pizze, melanzane e prodotti ittici si trasformano, acquistano un significato ed un valore diverso. Non più semplice gastronomia tipica da offrire ai turisti, che pure resta uno dei volti belli di quella parte di isola che si sforza, giorno dopo giorno, di preservare la sua identità più genuina e verace. Le specialità gastronomiche sono anche occasione di guadagno, moneta sonante da utilizzare per coprire le spese degli eventi. La pubblica amministrazione non potrebbe. Il privato sì. E nel compromesso necessario all’ottenimento del reciproco interesse c’è l’ingrediente che fa funzionare il sistema.

Ads

L’Amministrazione però collabora in maniera attiva, mantiene saldamente il ruolo di propulsore dei vari progetti che compongono il cartellone. Lo fa con i fondi, almeno con quelli che può permettersi di stanziare. Ma non solo con quelli. Ogni consigliere è impegnato in prima persona nella realizzazione dell’evento della sua zona di competenza. È la gestione a compartimenti del territorio, uno dei pezzi forti della compagine amministrativa guidata da Paolino Buono. Sono loro, consiglieri e assessori, a favorire le relazioni con l’istituzione-Comune, a garantire e facilitare la parte burocratico/amministrativa, a collaborare con le organizzazioni per la pianificazione di ogni singolo evento. Ed è così che ottengono risultati altrimenti impossibili, come dimostra anche l’alto quoziente di gradimento ottenuto nell’edizione 2015.

Ads

Unica nota stonata resta la mancanza di programmazione, anch’essa in fondo cifra distintiva del sistema amministrativo isolano. Aaron Bessemer e B2B Lerio Corrado – guest star della terza edizione del “Summer Music Fest” in programma il 15 agosto ai Maronti – sono nomi di punta del circuito underground ed avrebbero potuti essere sfruttati per veicolare una immagine più giovane e dinamica dell’isola sui mercati turistici internazionali. Invece resteranno un evento di nicchia, una sorpresa destinata solo a chi ha già prenotato la sua vacanza a Ischia nella settimana di Ferragosto. Ed è un peccato.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x