Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Ex liceo classico, al via l’iter per la riqualificazione dell’immobile

Ci siamo. Al via l’iter burocratico dei lavori di riqualificazione della ex sede del liceo classico di Ischia, ubicato in via Michele Mazzella ed attualmente ospitante gli uffici della sezione distaccata di tribunale. Lo scorso 18 gennaio, infatti, la Città Metropolitana di Napoli ha approvato una serie di atti deliberativi aventi ad oggetto la richiesta, indirizzata al Ministero degli Interni, per l’ottenimento di spazi finanziari da destinare ad interventi di edilizia scolastica e da effettuarsi nel biennio 2018-2019. Tra questi, in particolar modo, figura proprio la sede dell’ex liceo ischitano per il quale l’ente metropolitano di Napoli ha richiesto una somma pari a circa 150.000 euro. I lavori di riqualificazione dell’immobile da avviarsi nel corrente anno solare, come si ricorderà, erano stati preannunciati dall’amministrazione napoletana nei mesi scorsi.  Nello specifico, difatti, nell’edificio in questione dovrebbero essere collocate  le classi dell’istituto Cristoforo Mennella,  secondo quanto annunciato lo scorso settembre anche dalla stessa dirigente scolastica,  Giuseppina di Guida, al fine di garantire così finalmente una adeguata sede agli studenti  della suddetta scuola superiore. Sulla vicenda è poi calato un certo silenzio ed in questi mesi le amministrazioni isolane ed in particolar modo quella del Comune di Ischia, guidata dal sindaco Enzo Ferrandino che lo scorso novembre si era fatto promotore di  alcune sollecitazioni agli organi competenti dell’amministrazione napoletana per il pronto avvio degli interventi, sono rimaste in attesa di ulteriori sviluppi.   Oggi, con  le deliberazioni firmate dall’amministrazione napoletana ed  inerenti l’immobile di via Michele Mazzella  per il futuro dell’istituto Mennella,  comincia, dunque, a muoversi nuovamente qualcosa non soltanto più a parole, ma anche attraverso documenti e fatti più concreti. O almeno così sembra.

Allo stato attuale, infatti resta ancora l’interrogativo su quanto saranno effettivamente  lunghe le tempistiche per il trasferimento del Mennella nella sede di Via Michele Mazzella, soprattutto se la Città Metropolitana di Napoli per avviare i suddetti lavori  dovrà aspettare il nulla osta del Consiglio Dei Ministri. L’unica cosa certa è che soltanto a metà febbraio prossimo quest’ultimo comunicherà agli enti locali e provinciali che ne hanno fatto richiesta, se avranno ottenuto o meno gli eventuali spazi finanziari che, ovviamente, saranno assegnati, anche secondo priorità. Cosa potrebbe succedere qualora  la richiesta della  città Metropolitana di Napoli inerente l’ex liceo ischitano non dovesse rientrare tra le priorità, tra le altre cose, non è neppure ben chiaro. Potrebbero essere rimandati gli interventi di riqualificazione? L’ipotesi, purtroppo, non può essere esclusa a priori.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x