ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Fabbisogno del personale, continua il dialogo tra il Viminale e il Capricho

CASAMICCIOLA TERME. Continua il dialogo tra il Capricho e il Ministero dell’Interno circa le esigenze di allargamento della pianta organica comunale. In seguito alla delibera di giunta n. 145 dell’ottobre scorso relativa all’approvazione del fabbisogno del personale per il triennio 2019/2021 e quello annuale 2019, il ministero ha posto una serie di domande all’ente, a partire da come il Comune intenda finanziare la spesa di euro 161.798,68 per l’assunzione a tempo determinato per tre mesi di 16 vigili, dal momento che la Corte dei Conti, Sezione regione Campania, ha escluso che l’assunzione di vigili stagionali possa essere finanziata con l’entrata derivante dall’imposta di soggiorno.  Inoltre dal Palazzo del Viminale intendono sapere se è già stata adottata la delibera di giunta di riparto delle sanzioni al codice della strada e quale percentuale è stata riservata ai vigili stagionali, e con quale previsione di entrata. Un altro interrogativo concerne l’assunzione a tempo indeterminato di una unità di categoria D a tempo pieno e indeterminato per un costo di euro 52.523,11, per la quale occorre che il Comune abbia approvato con delibera consiliare il bilancio 2019/2021. Per quanto concerne l’assunzione di dodici unità, categoria D, per l’area amministrativa e tecnica, ai sensi dell’articolo 110 comma 2, per dodici mesi e una spesa di euro 513.723,20 il Ministero intende essere informato se la somma è stata contabilmente accertata a seguito di assegnazione per il 2019 e se è stato emanato il Decreto  del presidente del consiglio dei Ministri col quale sono stabiliti gli interventi e le modalità di riparto del fondo per l’erogazione, la riparazione, la ricostruzione e la ripresa economica nei territori dei comuni interessati e se tali assunzioni sono compatibili con quanto stabilito nel Decreto citato. Infine, il capo ufficio staff del dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero puntualizza che, allo stato attuale, in carenza del bilancio 2019, l’unica assunzione autorizzabile sarebbe quella di un’unità di categoria D nell’area tecnica, per dodici mesi part time per un costo di euro 26.261,56, con riferimento alla quale si chiede se è stato adottato il piano della performance 2019 e se è stata attiva la piattaforma telematica per la certificazione dei crediti (e se non vi sono inadempimenti all’obbligo di certificazione dei crediti stessi).

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button