POLITICASPECIALE ELEZIONI

FENINA SENESE «Splende il sole su Casamicciola. Ora via alla fase esecutiva della ricostruzione»

«Oggi piove, ma sulla compagine del sindaco splende il sole. Già durante la giornata di domenica avevo avuto sensazioni positive, mentre si svolgevano le operazioni di voto, a cui sono stata costantemente presente dal pomeriggio fino alla chiusura. Ho incrociato tutte le persone che venivano a votare. Dopo aver espresso la propria volontà elettorale, moltissimi cittadini venivano a salutarmi in modo affettuoso. Addirittura qualcuno si è sentito in dovere di far intervenire le forze dell’ordine perché a loro dire tali dimostrazioni di affetto erano un disturbo: una cosa assurda, ove si pensi che le persone passavano a salutarmi quando avevano già votato, non prima. Segno che non c’era stata alcuna pressione da parte mia o di altri. I saluti calorosi da parte della mia gente hanno fatto dire a un esponente delle forze dell’ordine: «Signora, Lei ha già avuto la sua vittoria». E oggi anche lo spoglio delle schede sta dando ragione alla nostra lista. Non è tanto importante sapere quali consiglieri sono stati eletti, io sono comunque felice di essere riuscita a dare un apporto alla formazione vincente e non sono interessata ai voti di preferenza. Mi sono semplicemente adoperata affinché venisse raggiunta questa affermazione elettorale. Adesso bisognerà mettere mano alla ricostruzione dopo il disastroso terremoto che ci colpì due anni fa. Siamo in religioso silenzio, attendendo l’esito degli studi di microzonizzazione del territorio, poi il sindaco, il nuovo consiglio comunale e tutti coloro che hanno a cuore le sorti del paese e della zona alta di Casamicciola, la più sofferente, dovranno fare pressione sul commissario Schilardi affinché si arrivi alla fase realmente esecutiva della ricostruzione. Soprattutto, devono arrivare i fondi, perché, come recita il famoso detto, “senza soldi non si cantano messe”, e noi abbiamo necessità che tali finanziamenti vengano sollecitamente erogati». (FRA.FER.)

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close