Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ferragosto ischitano con numeri da record

ISCHIA. Numeri da record per Ischia nella settimana di Ferragosto. Il tasso di occupazione delle camere negli oltre 500 hotel dell’isola è prossimo al 100%. Si fatica a trovare un posto letto perfino nelle poche abitazioni private ancora sfitte. Si calcola che nel week end lungo saranno almeno 250mila le presenze certificate dell’isola, destinate a superare quota 300mila includendo il turismo mordi e fuggi. Numeri alla mano, potrebbe essere un Ferragosto migliore di quello del 2015, anno del recupero in grande stile del mare ischitano e che forse raggiungerà la performance del 2012, la migliore stagione recente dalla crisi economica in avanti.

Ne beneficerà l’economica isolana, in affanno dopo un inizio di stagione da dimenticare, contraddistinta da continui temporali e numeri bassi. Ma attenzione: non è una ripresa strutturale. Il sistema economico isolano è ancora lontano dai numeri degli anni ’90, anni in cui l’isola visse la sua stagione d’oro. Ma questo è un altro discorso.

Quel che conta è che per tutta la giornata di ieri i porti hanno fatto registrare numeri impressionanti. Nei giorni scorsi si era diffuso il timore che i controlli serrati di bagagli e documenti all’interno del porto di Napoli, dalla Stazione marittima al Beverello, dopo l’innalzamento del grado di sicurezza contro il terrorismo, potesse causare qualche disagio, ma per fortuna tutto è proceduto normalmente nonostante il livello di sicurezza sia stato innalzato a due su una scala di tre e siano entrate in azione anche le squadre speciali anti terrorismo della polizia.

Le forze dell’ordine sono comunque allertate anche sull’isola. Nelle prossime 72 ore i controlli diventeranno più serrati, con la predisposizione di posti di blocco ed alcol test nelle zone nevralgiche della movida. Anche le amministrazioni si stanno preparando all’assalto ferragostano. Quasi tutti i comuni dell’isola hanno approntato rigide regolamentazioni per l’accesso notturno agli arenili. Proibita l’accensione di falò in spiaggia, anche se ci sarà una certa tolleranza. Non mancheranno tuttavia gli eventi ad allietare gli ospiti dell’isola ed i suoi residenti.

Si preparano all’assalto anche attività balneari e ristoranti, sold out fino al 22 agosto, complici anche le perfette condizioni meteo che ci saranno nei giorni a venire. Le piogge cadute nelle ultime ore in gran parte d’Italia, Campania compresa, hanno portato con se un ovvio abbassamento delle temperature. Nelle ultime 48 ore, infatti, le massime hanno raggiunte punte di 28° C mentre le minime  si sono attestate intorno ai 18° C, che di certo non sono tipiche per questo periodo dell’anno. L’apice della calura dovrebbe ricadere nel periodo compreso tra il giorno di Ferragosto e venerdì 19. In particolare quest’ultima giornata, potrebbe alla resa dei conti risultare quella più afosa dell’intero periodo, poiché frutto dell’accumulo di calura e soprattutto di umidità, dopo diverse giornate governate dall’alta pressione. Infine, sono stati implementati anche i servizi di raccolta dei rifiuti e di spazzamento delle strade in tutti i comuni dell’isola.

Ads

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x