Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Ferragosto nei boschi della Falanga: il tradizionale appuntamento con l’associazione Terra

Il ritrovo alle 7.30 del mattino presso il ristorante il Bracconiere: «Ammireremo le meraviglie del creato e di quest’isola che molti, presi da feroce consumismo, si ostinano a non conoscere»

Con Cesare Mattera antico sindaco di Serrara Fontana, Rosario Caruso, attuale sindaco del comune montano, Valerio Iacono presidente dell’Associazione Terra e Franco Iacono, Presidente onorario della stessa Associazione, giovedì 15 agosto si rinnova il tradizionale appuntamento del Ferragosto alla Falanga.

L’appuntamento alle 7:30 del mattino al piazzale antistante il Ristorante Il Bracconiere per rinnovare la tradizione di un’escursione indimenticabile. I presenti si avvieranno lungo il sentiero tra le rocce dei Frassitelli per poi tuffarsi nel bosco delle Acacie e risalire lungo le pendici che li condurranno nella plaga della Falanga. Qui i pellegrini saranno divisi per gruppi e affidati a guide sapienti come Nicola Ricchetti D’Ambra il pompiere Peppino DAmbra di Villa Ravino, Francesco Mattera guida CAI, Bartolino Castaglioulo, Maria Russo – la Scala – il Capitano Francesco Salemme per un percorso straordinario alla scoperta delle fosse della Neve, le case i Pietra il bianchetto con il suo fondo di calcare, Pietra Pirciata, una flora lussureggiante e rara con le sue felici verde scuro.

Non mancherà Nicola Ambrosino con i suoi cavalli insieme ai suoi amici Michele Calise e Guarracino. Al ritorno Cesare Mattera e Franco Iacono insieme agli amici di sempre da Salvatore Impagliazzo, Pasquale MatteraMalvesiello, Peppino Cutellese, Nello Iacono e Scesce, Franchino Iacono, avranno preparato anche il leale e sportiva competizione, le prelibatezze della nostra gastronomia: pane cotto nel forno a legna dei pilastri e pomodoro, insalata del contadino con patate calde, cipolle, pomodori, scarola, peperoncino e origano. E poi ancora la granita fino all’immancabile anguria. “In amicizia, in allegria, ammireremo le meraviglie del reato e di quest’isola che molti, presi da feroce consumismo e dall’aria furibonda del profitto ad ogni costo, si ostinano a non conoscere nella sua essenza più fascinosa la natura, quella ancora incontaminata, l’ambiente e il panorama mozzafiato.

Ricorderemo i testimoni di questo Patrimonio fra i quali Nicoletta D’Arbitrio e Luigi Ziviello, che con le loro ricerche e le loro pubblicazioni, davvero memorabili, furono determinanti per valorizzare quell’inestimabile giacimento di archeologia rurale che sono le case di pietra”. Così fanno sapere dall’Associazione Terra. L’edizione di due anni fa servì anche a lanciare una sfida ai piromani che, durante l’estate 2017, diedero fuoco a diverse zone dell’isola, tra queste anche quella dei Frassitelli interessata alla passeggiata. «Non ci fermeranno, – commentò Franco Iacono – non scoraggeranno il nostro irrinunciabile desiderio di vivere nelle Bellezze del Verde della nostra Isola». E con gli auguri di un felice ferragosto un messaggio fu inviato anche dal sindaco di Serrara Fontana Rosario Caruso, «le bellezze naturali unite alla genuinità = la grande bellezza! Le foto della meravigliosa mattinata trascorsa nel bosco della Falanga le dedico a tutti i delinquenti che con comportamenti da irresponsabili deturpano, sporcano o distruggono il nostro patrimonio naturale». Un appuntamento unico nel suo genere per vivere il Ferragosto lontano dalla confusione delle spiagge e al completo contatto con la natura ischitana.

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex