CULTURA & SOCIETA'

Festa americana nelle famiglie per il “Ringraziamento”: lo speciale menu che Shirley Meals-Lubrano che prepara dal 1974

In pratica il " THE THANKFUL DINNER" composto secondo la tradizione americana avrà come piatto base Il Tacchino con il suo Gravy - Stuffing (il ripieno del tacchino), poi Mac and Cheese (Maccheroni Cheese) - Purè di Patate - Mais - Broccoli - Patate Dolci con Marshmallow - Mushrooms and spinach quiche - Mozzarella Garlic Bread (bruschetta d'aglio) - Combread (pane di mais) - Cranberries Sauce (salsa di mirtilli) - Apple Pie (crostata di mele) - Pumpkin Pie (crostata di zucca) - Vino: Zinfandel di Sonoma  California

11 / 100

Il Thanksgiving o Festa del Ringraziamento, ogni anno raccoglie le famiglie intorno alla tavola imbandita il quarto giovedì di novembre. Se in America è da sempre così, lo sarà in eguale maniera questa sera anche nella nostra sulla nostra isola, dove vivono molti americani qui residenti con famiglia. Per tutta la giornata di oggi giovedì 24 novembre,si è in trepida attesa per l’emozione di ritrovarsi tutti insieme nelle proprie abitazioni intorno ad una tavola riccamente imbandita per la speciale occasione della festa del Ringraziamento a cui come si capisce tengono moltissimo. Altri invece avrebbero scelto il ristorante per riunirsi e festeggiare in linea con la tradizione. Questa festa laica e allo stesso tempo sacra che precede il Natale, risale ai Padri Pellegrini, agli inizi della storia Americana. L’11 novembre del 1621, la nave che aveva lasciato il porto di Plymounth, in Inghliterra, portando 102 pionieri, raggiunse le coste del continente americano. Sulla costa del Massachusetts fondarono la colonia di Plymounth e si prepararono ad affrontare un durissimo inverno, fatto di stenti e miseria, che decimò la colonia.

MICHELE LUBRANO COL TACCHINO DI QUESTA SERA…

Con la venuta della primavera si pregustò l’estate che arrivò con un buon raccolto e nutrito allevamento: granturco e tacchino. Con il ritoprno della stagione invernale, i Padri Pellegrini si riunirono per ringraziare il Signore del buon raccolto, e cosi fecero ogni anno fino a quando il presidente Abraham Lincon non istituì la festa ufficiale nel 1863: IL THANKSGIVING DAY. L’isola d’Ischia pur essendo un posto cosmopolita, non conosceva questa festa , che per gli americani, è più importante del Natale, perchè è festeggiata da tutte le religioni. E’ stata Shirley, americana di San Francisco, che stabilitosi nell’isola verde dal 1974, puntualmente il quarto giovedì di novembre di ogni anno con la sua famiglia ed amici “onora” la Ricorrenza del Ringraziamento. Il menu del cenone del ringraziamento che Shirley presenta in casa propria con i soli famigliari è notevole. In pratica il ” THE THANKFUL DINNER” composto secondo la tradizione americana ha come piatto base Il Tacchino con il suo Gravy – Stuffing (il ripieno del tacchino), poi Mac and Cheese (Maccheroni Cheese) – Purè di Patate – Mais – Broccoli – Patate Dolci con Marshmallow – Mushrooms and spinach quiche – Mozzarella Garlic Bread (bruschetta d’aglio) – Combread (pane di mais) – Cranberries Sauce (salsa di mirtilli) – Apple Pie (crostata di mele) – Pumpkin Pie (crostata di zucca) – Vino: Zinfandel di Sonoma  California. inviatole dalla figlia Felicia-Liliana esperta di vini della valle californiana di Sonoma e dintorni, In realtà è come se si stesse in America vivendo in famiglia l’evento nel pieno rispetto della tradizione.

michelelubrano@yahoo.it

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex