Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

‘Festa della mamma’ verso giovedì 13 NS di Fatima: un denso ciclo mariano

Da San Giuseppe Lavoratore 1° maggio a oggi sabato 8 Supplica a NS del S. Rosario di Pompei e domenica 9

Un mese di maggio denso e mai come quest’anno con l’importante e splendida iniziativa di Papa Francesco nel coinvolgere nella preghiera del S. Rosario no-stop trenta Santuari mariani sparsi nel mondo per invocare dalla onnipotente Regina del cielo e della terra la fine della minaccia letale della pandemia Covid-19 e le sue temibili e imprevedibili varianti nel mondo. Un mese iniziato sotto il Segno di questa iniziativa del Papa argentino al 1° maggio dedicato a San Giuseppe Lavoratore proclamato nel 1955 dal Venerabile Papa Pio XII e dal Beato Papa Pio IX proclamato ancora Patrono universale della Chiesa l’8.12.1870, mentre il Papa San Giovanni XXIII gli affidò il Concilio Vaticano II.

San Giuseppe, Sposo castissimo di Maria SS Immacolata Corredentrice Mediatrice Avvocata e Padre putativo (legale) di Gesù, vero Dio e vero Uomo, è il Santo preferito di Papa Francesco che ha voluto inserire il suo nome nel canone della S. Messa e gli ha, altresì dedicato il presente anno 2021 con vari Privilegi a partire dall’8.12.2020. Certamente San Giuseppe è il primo dei Santi, essendo il più vicino a Gesù e Maria ! Un primo maggio scandito pure dal primo sabato del mese e, quindi, col tradizionale appuntamento del Cenacolo Mensile Mariano ininterrottamente dal 5 ottobre 1996 guidato dallo scrivente con la partecipazione di tantissimi bravi ex-Alunni. Domenica scorsa 2 presso la splendida ed elettiva Parrocchia dello Spirito Santo a Ischia Ponte il nipotino PASQUALE Baldino, nato il 29 marzo scorso, lunedì della Settimana Santa, ha ricevuto durante la S. Messa delle ore 11,30 il primo Sacramento del Battesimo dall’attivissima pastorale di Don Carlo Candido, figlio prediletto della Madonna della Pentecoste nel Cenacolo di Sion. Da ricordare pure giovedì 6 San Pietro Nolasco, noto Fondatore spagnolo dell’Ordine di S. Maria della Mercede per il riscatto dei Cristiani vittime e prigionieri delle temibili incursioni musulmane sulle coste del Mediterraneo (la Parrocchia di Fontana d’Ischia è dedicata alla veneratissima Madonna della Mercede). E oggi sabato 8, alle ore 12, l’appuntamento orante da non mancare con la tradizionale Supplica a NS del S. Rosario di Pompei (Regina della Vittoria) scritta dal grande Beato Fondatore Bartolo Longo. Domani 9 è la seconda domenica di maggio, ricorrenza dedicata alla “Festa della mamma”, un evento purtroppo sempre più lontano dalla Volontà di Dio nel Magistero unico, immutabile, infallibile della Chiesa Cattolica, se è vero il sempre più ‘inverno demografico’dei dati Istat. La prima Festa della mamma risale al 1956, quando Raul Zuccari, benemerito Senatore e Sindaco di Bordighera, prese questa provvidenziale e profetica iniziativa. La seconda risale all’anno successivo e ne fu Protagonista il Sacerdote don Otello Migliosi, Parroco di Tordibetto di Assisi, il 12 maggio 1957.

Ancora il 12 dicembre 1958 il Sen. Raul Zaccari – insieme ai Sen. Bellisano, Baldini, Restagno, Piasenti, Benedetti e Zannini – presentò un disegno di legge tendente a ottenere l’Istituzione della ‘Festa della mamma’, ma (ovviamente) invano !…Per la diocesi d’Ischia da ricordare con piacere e tanta gratitudine il grande Vescovo mons. PIETRO Lagnese (oggi Vescovo di Caserta e nel contempo Amministratore Apostolico d’Ischia), che l’11 maggio 2013 prese possesso canonico della Chiesa isclana – che consacrò a Maria SS NS di Fatima il 13.10.2017 -nella Cattedrale di S. Maria Assunta in una giornata solare: si tratta di una data che appartiene anche allo scrivente in quanto quest’anno ricorre l’11 maggio il 36° anniversario del Sacramento del Matrimonio (‘nozze di sìlice’, un composto del silicio, cioè pietra dura, selce molare) con dieci figli -alternati femmina e maschio- più due in Paradiso e otto nipotini, con un altro in arrivo a luglio da mia figlia (5) Noemi Maria e Vito Rizzi, pugliese di Mola di Bari, di cui martedì 18 (il grande Papa San Giovanni Paolo II nacque il 18.05.1920) ricorre il bel compleanno con i cari auguri sempre con Gesù, Maria, Giuseppe e San Vito. E per oggi ci fermiamo, con la quotidiana sosta del S. Rosario, al fatìdico giovedì 13 maggio, anniversario di NS di Fatima dal 13.05.1917 (Portogallo), di cui Medjugorje (Erzegovina) “è la continuazione e realizzazione” dal 24.06.1981: ormai 40anni. Maranathà! (continua)

*Pasquale Baldino – Responsabile diocesano Cenacoli Mariani MSM; docente ordinario Liceo; poeta; emerito ANC-Ass Naz Carabinieri (e-mail: prof.pasqualebaldino@libero.it)

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x