CULTURA & SOCIETA'

Festa di Sant’Anna, nove bozzetti per raccontare l’isola e l’acqua

Artisti e grafici, architetti e anche una scuola: dalle loro proposte le cinque creazioni che il 26 luglio sfileranno nella baia

Graphic designer e architetti, artisti in senso ampio e anche una scuola, l’istituto Cristofaro Mennella: sono nove le proposte progettuali per l’ideazione delle barche allegoriche che sfileranno nella Festa a mare agli Scogli di Sant’Anna, in programma a Ischia il prossimo 26 luglio.
 Una commissione ad hoc ha stilato la graduatoria tra i cosiddetti ‘bozzetti’ pervenuti al Comune di Ischia: prima è risultata quella di Federica Labattaglia, seguita da Umberto Cuomo, Gaetano Maschio, Annunziata Taliercio, istituto Mennella, Giancarlo Neri, associazione Pida, associazione Pro Loco Ameno e, ancora, Umberto Cuomo.I lavori orbitano intorno al tema di questa edizione, l’acqua, percepita e raccontata attraverso le sue molteplici prospettive, dal mare alle terme, dalla pesca all’emigrazione, dall’archeologia alla biologia.

“La considerevole qualità dei bozzetti e il numero delle proposte arrivate ci inorgogliscono – spiega Cenzino Di Meglio, direttore artistico della Festa – e daranno ai costruttori la possibilità di realizzare barche allegoriche maiuscole, in linea con la grande tradizione dell’evento”.
“La nostra è una Festa sempre più inclusiva, che raccolga le idee di chiunque voglia contribuirvi, coniugando innovazione e tradizione in uno scenario unico”, sottolinea Luigi Di Vaia, vice sindaco del Comune di Ischia.
 Un nuovo bando, emanato in queste ore dal Comune di Ischia, passerà infatti il testimone a associazioni, enti e realtà scolastiche che vorranno cimentarsi con la costruzione delle barche allegoriche, che saranno cinque e si sfideranno, come consuetudine, nella serata-clou della Festa, che quest’anno sarà accompagnata dalla presenza diGiancarlo Giannini – attore, regista, sceneggiatore, doppiatore e scrittore di fama internazionale, sei David di Donatello, cinque Nastri d’argento e cinque Globi d’oro. La Festa sarà preceduta da una serie di iniziative: mostre, conferenze, concerti e visite guidate gratuite volte a raccontare al grande pubblico l’eterogenea bellezza della baia che ospita la Festa, che abbraccia il castello e la torre di Sant’Anna, il borgo di Ischia Ponte e il porto sommerso di Aenaria. Il programma dettagliato sarà svelato a breve in una conferenza, prevista a Ischia.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close