Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Festa di Sant’Antonio di Padova, si parte con la benedizione del mare

Il suggestivo appuntamento ha dato il via a un fitto calendario di eventi; il 12 e il 13 giugno alla Mandra l’attesissima sagra del Pescatore

Sono iniziati ufficialmente ieri con una breve processione per mare i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova. Un appuntamento suggestivo che dà ufficialmente il via a questa festa molto sentita alla Mandra.

Si continua oggi, lunedì 3 giugno con la Santa messa del 3 giugno sarà dedicata a tutti i figli in cielo, alle 19:00 la tredicina seguita dalla Celebrazione. Mercoledì 5 giugno la giornata per le famiglie. Sempre alle 19:00 la Santa Messa e l’affidamento a S. Antonio. I canti saranno eseguiti dal coro delle famiglie della Parrocchia di S. Maria Assunta. Venerdì 7 giugno, invece, per i venerdì del mese la tredicina e la Santa Messa con l’ Adorazione Eucaristica, sempre alle 19:00. Domenica 9 giugno alle 19:00 giornata dell’Ammalato con la santa Messa presieduta dal cappellano ospedaliero Padre Nunzio Ammirati con la partecipazione dell’associazione Unitalsi e degli ammalati. Durante la celebrazione verrà amministrato il sacramento dell’Unzione degli infermi e l’affidamento degli ammalati a Sant’Antonio. Si continua lunedì 10 giugno con la giornata dei pescatori e dei marinai. Alle 19.00 la tredicina e la santa Messa con la partecipazione di pescatori, dell’Associazione marinai d’Italia e della Guardia Costiera. Ad animare la celebrazione la corale del Buon Pastore diretta dal Maestro Manfra.  Martedì 11 giugno ultimo martedì di Sant’Antonio e la benedizione del pane. Mercoledì 12 giugno,  Vigilia della festa del Santo, alle 19:00 la santa Messa Solenne con la consacrazione dei bambini a Sant’Antonio durante la quale ogni bambino offrirà un giglio al Santo. 

dig

Con la vigilia della festa inizia la Sagra del pescatore che verrà inaugurata alle ore 21:00 con una serata folkloristica con lo spettacolo del gruppo musicale “Spaccapaese and friends” che eseguiranno musica popolare napoletana con tammorre. La serata sarà inoltre allietata con la degustazione di cibi locali a cura del comitato. Il 13 giugno, giorno della festa del Santo, saranno celebrate le Sante Messe alle 7:00, alle 8:00 e alle 9:30, quella delle 10:30 sarà presieduta dal Ministro Provinciale Padre Carlo D’Amodio. Alle 11:00 la banda musicale del Comune di Ischia girerà per il paese per poi intonare sul sagrato della Chiesa l’Inno al Santo. alle 12:00 la supplica al Santo e la Santa Mesa per gli emigrati presieduta dal parroco Don Carlo Candido. Alle 18.30 la processione con le statue di Sant’Antonio e della Madonna del Fuoco che proseguirà per: via Mirabella, via Sogliuzzo, Via Seminario, Piazzale Aragonese con la benedizione del mare, via Pontano, C.so Vittoria Colonna, Via Champault, spiaggia dei Pescatori dove sarà celebrata la Santa messa.

dig

Al termine ci sarà il sorteggio dei premi, il rientro in chiesa e il bacio della reliquia. La speranza è che in tanti addobberanno i balconi delle loro case con coperte, fiori e luci in onore del Santo. Da oggi, dalle 17 alle 19, sarà possibile ritirare presso il convento gli abitini di S.Antonio che i bambini – fino a 13 anni d’età – indosseranno per la processione. Dalle 22:00 sempre nella piazzetta antistante il ristorante O sole mio una serata musicale con il concerto della banda “Città d’Ischia” con la speciale partecipazione degli artisti lirici: il soprano  Valentina Iannone e il tenore Ivan Lualdi con classiche romanze italiane e napoletane. Durante il concerto verranno sorteggiati i premi. Alle 24.00 l’attesissimo spettacolo piromusicale a cura di Ischia Pirica

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex