Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Festab a Procida, Michele Autuoro ordinato Vescovo

L’ordinazione episcopale si è tenuta lo scorso 31 ottobre nel Duomo di Napoli officiata dall’arcivescovo metropolita di Napoli Domenico Battaglia

Nella coinvolgente cornice del Duomo, il 31 ottobre scorso, officiata dall’arcivescovo metropolitano di Napoli Domenico Battaglia, si è tenuta l’ordinazione episcopale di tre nuovi vescovi ausiliari di Napoli tra i quali il procidano, S.E. Mons. Michele Autuoro.

Nato a Procida il 27 dicembre 1966, Michele Autuoro si è diplomato presso l’Istituto Superiore “F. Caracciolo – G. da Procida” di Procida, per poi studiare nel Seminario Arcivescovile di Napoli Card. Alessio Ascalesi ed essere ordinato presbitero per l’Arcidiocesi partenopea il 19 maggio 1991.Ha svolto i seguenti incarichi pastorali: Assistente Diocesano ACR (1991-1994); Animatore in Seminario a Capodimonte (1993-2000); Parroco di S. Maria delle Grazie e S. Leonardo a Procida (2000-2009); Direttore dell´Ufficio Missionario Diocesano (2007); Parroco di S. Maria della Mercede a Chiaia (2009-2012); Direttore dell’Ufficio Missionario CEI e della Fondazione Missio (2013-2018); Amministratore Parrocchiale di San Marco di Palazzo e Immacolata a Pizzofalcone (2018).Dal 2019 ad oggi è stato Rettore del Seminario Arcivescovile di Napoli Card. Alessio Ascalesi.

Tanti i suoi concittadini, nel rispetto delle norme anti covid, che hanno presenziato all’evento, tra i quali il Sindaco Dino Ambrosino, così come tante le manifestazioni di affetto, stima e gioia, espresse in modo particolare attraverso i canali social,per le doti umane che don Michele Autuoro riesce ad esprimere, il motu proprio scelto “Christus cor mundi” (Cristo cuore del Mondo) ne è la testimonianza, ben racchiuse nella riflessione della scrittrice Annarosaria Meglio: “Gioia immensa nel mio cuore per la grazia che il buon Dio ha donato a Mons. Michele Autuoro con la sua nomina a Vescovo della diocesi di Napoli. Ha solo 55anni ed avere questa bella e gratificante nomina alla città di Napoli e provincia per lui che è nato in un’isola piccola come Procida, dove si è formato nei valori e nella fede. Fin da ragazzo ubbidiente buono con gli amati genitori, con la sorella gemella, con i ragazzi dell’oratorio del Santuario di S. Giuseppe a Chiaiolella in Procida dove ha acquistato e assaporato la vera fede guardando Don Michele Ambrosino che lo ha guidato e formato. Diventato Prete, da subito, si era visto in lui la dolcezza. E’ stato Parroco a Procida portando una ventata di freschezza nella fede invitandoci a essere pieni di carità per i fratelli più deboli. Ha svolto sempre la sua missione con umiltà e con il dono del carisma che il buon Dio gli ha donato: la dolcezza. Ha parlato a tutti del santo Vangelo, avendo incarichi dalla Santa Sede Vaticana, diventando seguace delle missioni donando tutto se stesso per l’amore di Gesù che ama tanto. Il 31 Ottobre un altro dono! Essere Vescovo. Con la grazia di Dio. Sono certa che farà grandi cose, perché il suo parlare è agire sempre per i fratelli e sorelle per tutte le comunità che gli vengono affidate; sarà un punto fermo a cui tutti potremo affidarci aiutandolo con la preghiera in questo nuovo cammino. Tanti auguri Eccellenza di un proficuo e stimolante lavoro al servizio delle comunità”.

Ieri l’abbraccio di Procida al neo vescovo, causa le condizioni climatiche avverse, invece che in Piazza Marina Grande come programmato si è tenuto nell’Abbazia di San Michele Arcangelo a Terra Murata. A S.E. Mons. Michele Autuoro i nostri migliori auguri di buon cammino!

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x