Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Festival dei popoli del Mediterraneo, da stasera la tre giorni di festa alla Mandra

di Isabella Puca

foto Giovan Giuseppe Lubrano

Ischia – È ormai una delle feste più attese dai turisti settembrini che scelgono proprio questo periodo per le loro vacanze proprio per prenderne parte. Al centro della tre giorni (7 – 9 settembre) c’è lei, la Madonna Bambina la Regina di questa festa che da 13 anni si svolge lungo la spiaggia dei pescatori alla Mandra a pochi passi da quella chiesetta in riva al mare dove è custodita la piccola statua, adagiata in una barca che Le fa da culla. Con gli anni questo culto conservato soprattutto dalle donne più anziane del posto, insieme a un particolare rosario in dialetto e un canto, si è arricchito di storia e folklore con uno degli eventi più seguiti: l’attacco dei Saraceni alla marina della Mandra. La festa inizierà questa sera quando il gonfalone sarà portato a spalla per le strade del centro di Ischia. La partenza della sfilata, con pescatori, popolani e i temibili Saraceni partirà dal piazzale Aragonese per poi proseguire su via Luigi Mazzella, Via Seminario, Via Pontano e infine raggiungere la spiaggia dei Pescatori. Alle 21:00 prosegue la festa con la lunga notte dei Personal, uno spettacolo musicale diretto da Paolo Roja. Domani, giovedì 8 settembre alle ore 19:00 ci sarà invece la messa in onore della Madonna bambina, “A ‘Bambell” che sarà portata in processione per le viuzze del borgo i cui balconi saranno addobbati con le preziose coperte degli antichi corredi. Su di un palco in riva al mare si svolgerà poi la Santa Messa e la statua della Madonna Bambina, dal volto tenero e roseo, dopo una processione tra le viuzze del borgo, sarà poi riportata nella chiesetta dedicata a San Giovan Giuseppe della Croce accompagnata dal canto in dialetto delle donne del posto. Subito dopo si terrà la sfilata del gruppo Folkloristico “città di Agerola” con una rappresentanza di Saraceni, pescatori e contradaiole dell’Associazione in abiti storici/tradizionali. La partenza avverrà dal sagrato della chiesa di San Pietro (Ischia Porto) e percorrerà Corso Vittoria Colonna fino a giungere la spiaggia della Mandra dove, dalle 21:30, ci sarà lo spettacolo folkloristico. La festa dedicata alla Madonna Bambina si concluderà venerdì 9 settembre con la rappresentazione scenografica, alle ore 21:00, dell’attacco Saraceno alla marina della Mandra. Più di cento comparse prenderanno parte all’azione che avverrà sia in terra che in mare. Uno spettacolo di forte suggestione che raduna sulla spiaggia della Mandra, a pochi passi da dove avverrà la scena, uno stuolo di persone curiose di assistere alla rappresentazione. A seguire ci sarà il galà musicale “Ischia’s got talent show” e per concludere non poteva mancare uno spettacolo pirotecnico a mare di fuochi, luci e colori a cura della ditta “Ischia Pirica” e di “Pirotecnica Baranese”. Durante le tre serate non mancherà uno spazio tutto dedicato alla gastronomia dove protagonista sarà la salsiccia accompagnata da tanti contorni preparati da Hotel e Ristoranti.

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x