CRONACAPRIMO PIANO

Fiaccolata per Rotta e Demenego a Napoli, ci sarà anche il cuore di Ischia

Appuntamento questa sera a partire dalle 19 a partire dalla Questura in via Medina: ci saranno anche una delegazione del commissariato locale e tanti amici isolani di Gigi

Due poliziotti, l’agente scelto Pierluigi Rotta, 34 anni di Napoli e l’agente Matteo Demenego, 31 anni di Velletri, sono morti ieri pomeriggio a Trieste in una sparatoria in Questura. A sparare un rapinatore che avevano fermato e che era insieme al fratello. Accompagnati in Questura da personale delle Volanti dopo un’attività di ricerca del responsabile della rapina di uno scooter, avvenuta nelle prime ore del mattino.

Per motivi in fase di accertamento uno dei due ha distolto l’attenzione degli agenti e ha esploso a bruciapelo più colpi verso di loro. Le Segreterie Provinciali delle Organizzazioni Sindacali di Napoli SIULP- SIULP FD – SAP, FSP già UGL (ES, Lo Scudo, Lisipo/Pnfd, Adp, Usip, Consap, MP), Federazione SILPCGIL-UIL POLIZIA, esprimono, con profondo dolore, vicinanza ai familiari dei due giovani colleghi caduti a Trieste nell’adempimento del proprio dovere . Questo ennesimo sacrificio di eroici servitori dello Stato dimostra che in queste condizioni non si può più lavorare. Criminali che agiscono nella ferma convinzione di rischiare poco o nulla potendo in extremis beneficiare dei mille benefit che la legge penale prevede. E’ che accadrà ora? Scene di un film già visto! Qualche giorno a parlare dell’ennesima tragedia che ci ha colpito e poi di nuovo calerà il sipario su di un palcoscenico fatto di strumenti legislativi inadeguati, con equipaggiamenti scadenti e mancanza di personale. E’ ora di pretendere atti concreti per tutelare i rappresentanti dello Stato e tutti i cittadini rispettosi della legge a partire dalla certezza della pena. Senza queste prerogative gli unici ad essere garantiti sono i criminali e i vili assassini come quelli di Trieste. Ai cittadini ed ai poliziotti va dato un segnale di rassicurazione e di incentivazione affinché tutti sappiano che chi non rispetta la legge e la vita umana nel nostro Paese non avrà più sconti. Senza trascurare che è da tempo che chiediamo a gran voce dotazioni idonee perché abbiamo bisogno di maggiori tutele. Al Governo diciamo che è giunto il momento che tratti la sicurezza come un investimento da sostenere e non più come un costo da tagliare.

Inizia con questa lunga premessa un comunicato stampa con cui le organizzazioni sindacali di Napoli, si legge, “Ritenendo ormai insostenibili tali situazioni invitiamo tutti i colleghi, gli appartenenti alle altre Forze dell’Ordine e la cittadinanza tutta ad unirsi ad un Sit-in fiaccolata, previsto per lunedì 7 ottobre alle ore 19.00 dinanzi la Questura sita in via Medina nr.75 per testimoniare la nostra vicinanza a chi come Pierluigi e Matteo e tante altre vittime ed i loro familiari, sono stati privati ingiustamente della gioia di vivere. Per il SIULP e SIULP FD parteciperà il Segretario Generale Nazionale Felice Romano, per il SAP il Segretario Nazionale Aggiunto Morandini, per l’FSP il Segretario Nazionale Vicario Stella Cappelli e per la Federazione SILP CGIL – UIL Polizia il Segretario Nazionale Tommaso Delli Paoli”.

Alla manifestazione, ovviamente, parteciperà anche una delegazione del commissariato di polizia di Ischia, guidato dal vicequestore Alberto Mannelli e verosimilmente anche diversi comuni cittadini della nostra isola che vogliono dimostrare solidarietà e vicinanza alle forze dell’ordine. Di ischitani ce ne saranno tanti, soprattutto coloro che nel corso della sua permanenza sull’isola d’Ischia come militare volontario ha avuto modo di conoscere il povero Gigi Rotta. Per chi volesse partecipare la partenza è prevista da Ischia con aliscafo delle 16.50 per Napoli. Il ritorno, invece, ci sarà con l’aliscafo delle 20.20 o con la nave traghetto delle 21.55.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close