CRONACA

Fiamme ai Maronti, furgoncino prende fuoco e danneggia autovettura

L’incendio è avvenuto subito dopo pranzo. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri

Pomeriggio movimentato per la spiaggia dei Maronti. Anche se siamo ormai agli sgoccioli dell’estate migliaia di persone non mancano di popolare l’arenile di Barano, anzi, la bella giornata di sole ben ventilata ha invitato presso la più ampia delle spiagge isolane un esercito di famigliole, gruppi di ragazzi e a coppie a godere una delle ultime domeniche d’estate. Un cielo sereno, di un azzurro intenso che è stato macchiato da un’ampia colonna di fumo grigio che si è sollevata subito dopo pranzo, intorno alle 14.30.

A originare il fumo è stato l’incendio di un furgoncino parcheggiato a pochi metri dal parcheggio vicino le scalinate superiore che portano alla spiaggia dei Maronti. Nell’attesa che i vigili del fuoco intervenissero, allertati dai bagnanti allarmati dal fenomeno, il porter è stato lentamente avvolto dalle fiamme, fuoco che ne ha consumato in breve tempo la carrozzeria, ingrigendo in appena pochi minuti tutto il furgoncino.

L’arrivo repentino di un camion dei Vigili del Fuoco non ha potuto evitare che un’auto parcheggiata a poche decine di centimetri dal mezzo andato a fuoco fosse avvolto anch’esso dalle fiamme. A iniziare a essere danneggiato dalle fiamme è stato il motore della vettura. Il cofano dell’altra vettura ha cominciato ad accartocciarsi per il forte calore e molto probabilmente il motore ha subito importanti danni.

All’arrivo i proprietari dell’auto danneggiata non hanno potuto fare altro che assistere alle operazioni di spegnimento delle fiamme da parte dei Vigili del Fuoco. Sul posto anche una volante dei Carabinieri che ha effettuato i rilievi di rito per documentare il sinistro avvenuto tra le curve dei Maronti. Un brutto colpo per il proprietario del porter che non solo si è trovato ad avere un importante mezzo di lavoro danneggiato ma che adesso dovrà anche rispondere del danneggiamento di un’altra auto che sfortunatamente si trovava a pochi passi.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button