Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3

Florenzo: bene il primo maggio, ma troppe criticità

Sui numeri registrati da Ischia in occasione del ponte del primo maggio si è pronunciato Sandro Florenzo, titolare dell’Hotel Oriente, per il quale comunque il 2016 si prospetta positivo anche pensando alla situazione internazionale: «Il meteo inclemente ha indubbiamente inciso sulla riuscita di questo primissimo scorcio di stagione, che comunque non è stato affatto negativo: una partenza forse un po’ lenta, ma credo che quanto prima recupereremo. Volendo gettare uno sguardo sul resto della stagione 2016, ho buone sensazioni, che sono tra l’altro confermate dai dati che vengono dagli altri Paesi del Mediterraneo: Turchia, Grecia, Egitto e il resto del Nordafrica registrano una stazionarietà degli afflussi turistici, mentre nelle grandi capitali europee si risente ancora dell’allarme-terrorismo. Credo che Ischia sarà involontariamente favorita da queste circostanze, e la mia sensazione sembra confermata dalle prenotazioni e dalle richieste che riceviamo».  Anche per Florenzo tuttavia le criticità non mancano, e sono ben conosciute: «Gliene indico due fra tutte: il traffico e la pulizia del mare. È inammissibile avere sessantamila automobili che soffocano ogni angolo di ciascun paese, ed è inutile chiudere al traffico i centri cittadini: il problema è a largo raggio. Inoltre,  resta sempre insoddisfatta l’esigenza dei depuratori, per preservare il nostro mare dalla sporcizia. Se non risolviamo questi problemi, non riusciremo mai a fidelizzare il cliente. Ecco, la vera ricchezza è soddisfare l’ospite al punto che sia egli stesso a farci pubblicità e a suggerire ad altri la nostra isola come meta di vacanza», conclude Florenzo

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x