ARCHIVIO 2ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Focus, l’isola, l’abbattimento e l’incubo infinito delle ruspe, Dionigi Gaudioso:Dionigi Gaudioso: «Non c’è la volontà politica di modificare la legge»

BARANO D’ISCHIA – «L’azione della Procura non si è mai fermata: oggi è ripresa, ma è già da tempo che sta continuando. Pertanto, se non arriva una soluzione dall’alto, è difficile bloccare il tutto. Purtroppo novità non ce ne sono. Noi del Comune di Barano d’Ischia siamo riusciti a fermare alcune demolizioni, ovvero quelle riguardanti il primo e il secondo condono, che avevano i requisiti per ottenere le concessioni edilizie in sanatoria. Le abbiamo rilasciate, quindi alcune R.E.S.A. le abbiamo annullate, e i giudici le hanno confermate. O, per meglio dire, rilasciando noi la concessione edilizia in sanatoria, successivamente le R.E.S.A. sono state annullate. Questo per quanto riguarda il primo e il secondo condono. Per quanto concerne il terzo, al momento non c’è soluzione. Ritengo che sia importante modificare il terzo condono, ma non vedo la volontà politica. Le altre leggi in materia servono soltanto a perdere un po’ di tempo, la vera soluzione è quella che le ho detto poc’anzi. Finora si sono succeduti tanti Governi – sia di destra sia di sinistra – ma nessuno ha fatto niente. Speriamo che il nuovo esecutivo ci dia delle risposte concrete».

 

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close