Statistiche
ARCHIVIO 5

Focus rifiuti, Marco Gaudini, «La gogna può essere efficace, ma servono controlli costanti»

Marco Gaudini, consigliere comunale presso il Comune di Napoli, è anche Presidente della Commissione Ambiente: «L’ordinanza del sindaco De Magistris ha avuto il placet dell’Avvocatura comunale.  La sanzione pecuniaria è ora stata adeguata alla gravità del reato, mentre è stata prevista la cosiddetta “gogna mediatica”, cioè la pubblicazione delle immagini degli sversamenti abusivi e i corrispondenti nominativi consultabili sul sito web del Comune. Se erro, di recente proprio il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino  ha messo in atto un’iniziativa piuttosto simile, pubblicando alcuni fotogrammi delle riprese delle telecamere di videosorveglianza. Il punto, secondo me, è che Ischia vive una realtà diversa da Napoli, perché l’aumento della popolazione avviene principalmente nei mesi estivi, dunque quando molti contravventori non sono residenti isolani: quindi anche il subire un’ipotetica gogna mediatica avrebbe effetti deterrenti molto minori rispetto ai casi in cui il “colpevole” è un residente. Tra coloro che arrivano sull’isola in estate questo fenomeno naturalmente non proviene da chi alloggia in albergo, quindi bisogna sempre puntare sui controlli delle abitazioni date in locazione dai residenti ai villeggianti. E spesso i proprietari delle case “dimenticano” che parte del degrado che colpisce l’isola proviene dalle cattive abitudini di alcuni di questi villeggianti, e tale degrado finisce per ridurre nel medio termine anche le loro possibilità di guadagno: quindi i titolari delle abitazioni dovrebbero essere i primi ad impegnarsi per evitare il fenomeno, “istruendo” in maniera forte i propri clienti, spiegando che in caso di conferimento errato scattano le sanzioni, anche perché in molti casi, quando non c’è un certo grado di cultura, è inutile tentare di trasmettere il senso civico del rispetto delle regole. Ovviamente, in parallelo servono i controlli costanti, perché quello resta il principale effetto deterrente. Certo, l’effetto della “gogna” può comunque essere molto efficace per gli episodi commessi nel resto dell’anno, quando essi sono compiuti nella quasi totalità dagli isolani. Purtroppo il fenomeno esiste, anche se, frequentando l’isola abbastanza spesso, mi sembra che nelle strade principali esso sia fortunatamente in diminuzione».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x