Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Focus Staliking e persecuzioni, Concetta Buono «C’è una maggiore consapevolezza, grazie anche alle efficaci campagne di sensibilizzazione»

«Dalla mia esperienza lavorativa, maturato presso il centro anti-violenza di Ischia, ho potuto notare una maggiore attenzione generale rispetto al fenomeno. Stiamo riscontrando una maggiore sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne, non più sottovalutato come accadeva in passato. Molte persone, non soltanto donne, si rivolgono a noi come ad altri centri specializzati. Sembra dunque esserci una nuova consapevolezza verso il fenomeno. Episodi come quelli della recente cronaca accadono da tempo: la differenza è che prima rimanevano nell’ombra, mentre ora progressivamente si esce allo scoperto. Parlando della realtà del nostro centro, rispetto all’anno scorso, in pochi mesi abbiamo registrato un gran numero di richieste. In parte i risultati sono arrivati anche grazie all’ampia campagna di sensibilizzazione che abbiamo compiuto, a partire dalle scuole ma anche in piazza tramite vari info point, per cercare di dare visibilità al problema e facilitare la presa di coscienza da parte della comunità. Direi che a livello culturale sono stati fatti grandi passi in avanti, ma bisogna continuamente migliorare. C’è bisogno di un efficiente protocollo di intesa tra gli enti che operano sul territorio, compreso l’Ospedale, l’Asl e le altre realtà. Anche noi siamo chiamati ad aprirci per fare rete, e organizzare una formazione permanente: gli operatori devono costantemente aggiornarsi. Non dimentichiamo che la violenza non è un fenomeno a compartimenti stagni, ma va considerata e trattata nel suo insieme composto da aspetti multiformi, pensiamo ad esempio al bullismo nelle scuole: ecco perché la sensibilizzazione deve partire da lontano, dagli anni della formazione scolastica. Non soltanto dalle elementari, ma anche dall’asilo, ad esempio con giochi di ruolo che trasmettano ai bambini il rispetto degli altri. Non possiamo limitarci alla violenza di genere. Credo che un’evoluzione ci sia stata anche a livello normativo e di conseguenza nell’importanza che oggi viene data alla singola denuncia. Un tempo essa veniva non dico sottovalutata, ma comunque c’era una considerazione sociale minore, mentre adesso le indagini sono sempre più approfondite».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x