Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Fogne sulla litoranea, ecco i fondi per Casamicciola

L’opera consentirà di risolvere il problema degli allagamenti nel piazzale Italia ’90, e permetterà agli stabilimenti balneari della zona di allacciarsi all’impianto

Il Comune di Casamicciola è riuscito a ottenere ben due finanziamenti per altrettanti interventi sulla strada litoranea. Si tratta di lavori urgenti resisi necessari in seguito ai danni prodotti dagli eccezionali eventi meteorologici che nei giorni 21 e 22 dicembre 2019 colpirono i litorali dell’intera regione, compra la nostra isola. Come si ricorderà, interi tratti di arenili furono distrutti dalla furia del mare e dei venti, con conseguenti danni per le strutture portanti degli stabilimenti balneari, ma anche per gli approdi delle imbarcazioni. L’entità dei danneggiamenti ha raggiunto anche gli impianti fognari in alcuni punti della rete isolana, riducendone notevolmente il funzionamento. E infatti il principale dei due finanziamenti ottenuti dall’ente del Capricho è quello relativo al dissabbiamento delle vasche cosidette “imoff” a servizio delle utenze fognarie limitrofe che confluiscono in esse, posizionate in piazza Marina, con la realizzazione di impianto di rilancio verso la stazione denominata “Rittmann” (in prossimità del Capricho dal lato dell’ufficio postale), ma anche il rifacimento del tratto fognario che inizia da via Fundera, cioè al confine del comune di Lacco Ameno, fino a raggiungere l’impianto in questione.

Un intervento dunque di notevoli dimensioni, per il quale il Comune di Casamicciola ha ottenuto un finanziamento di 120mila euro. L’opera in questione consentirà di risolvere il problema dei frequenti allagamenti nel piazzale Italia ’90, antistante lo scalo portuale, ma che consentirà anche agli stabilimenti balneari presenti sulla Litoranea verso l’Eliporto di allacciarsi all’impianto fognario. Sullo stesso tratto della Litoranea sarà eseguito un altro intervento, per il quale il Comune ha ottenuto un finanziamento di circa 26mila euro: si tratta dei lavori di somma urgenza alla via Tommaso Morgera, dove per un tratto di circa 150 metri si è verificata la rottura dei parapetti e il riversamento di grosse quantità di sabbia sulla carreggiata, che hanno finito per ostruire le serrette e le canaline (nel tratto tra il piazzale e l’eliporto).

«L’ampliamento del tratto fognario è un intervento atteso – ha dichiarato il consigliere comunale Ciro Frallicciardi, delegato al Demanio – perché così si risolverà il problema dei collegamenti all’impianto fognario. Insieme al sindaco Castagna e al vicesindaco Silvitelli ci rendemmo conto sin dalla notte del 21 dicembre 2019, quando ci recammo sul posto, dell’entità dei guai provocati dalla mareggiata, contattando immediatamente gli enti sovraordinati per fronteggiare le conseguenze».

Ciro Frallicciardi: «L’ampliamento del tratto fognario è un intervento atteso, che risolverà il problema dei collegamenti all’impianto fognario nella zona della litoranea e degli allagamenti in prossimità del porto»

L’intervento, trattandosi di somma urgenza, potrebbe essere realizzato dall’Evi. A breve comunque si svolgerà una riunione operativa per stabilire il programma dell’intervento. Il finanziamento ottenuto dal Comune proviene dalle risorse stanziate dalla Regione Campania nella prima fase emergenziale, quando l’ente destinò tramite fondi propri di bilancio la somma complessiva di € 8.000.000,00, di cui 5.800.000,00 sul bilancio 2019 e € 2.200.000,00 sulle previsioni del bilancio 2020, per l’attuazione dei primi interventi di somma urgenza. Con la deliberazione del Consiglio dei Ministri del 13 febbraio 2020, per l’attuazione dei primi interventi urgenti, alla Regione Campania erano state attribuite risorse pari a Euro 5.000.000,00, a valere sul Fondo per le emergenze nazionali. I due interventi per i quali Casamicciola si è aggiudicata i relativi finanziamenti sono inseriti nel quinto stralcio del “Piano dei primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che nei giorni 21 e 22 dicembre 2019 hanno colpito il territorio della Regione Campania”, composto da 17 interventi per un importo totale € 4.259.210,43.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex