Statistiche
CRONACA

Fondo per gli investimenti delle isole minori, pubblicato il decreto di riparto

I Comuni insulari hanno tempo fino al 27 ottobre per presentare progetti infrastrutturali e di riqualificazione per ottenere i relativi finanziamenti

Il mese di ottobre sarà importante per i Comuni delle isole minori, quindi anche per quelli di Ischia e Procida. Dal governo è infatti partita una missiva per gli enti in questione per rendere noto che il decreto di riparto delle risorse del Fondo per gli investimenti nelle isole minori per le annualità 2020, 2021 e 2022 è stato pubblicato ieri sul sito web del Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie.

Le domande di finanziamento dovranno essere inoltrate entro trenta giorni, quindi entro il 27 ottobre. La legge 160/2019 aveva infatti previsto l’istituzione del fondo  con una dotazione di 14,5 milioni di euro per l’anno 2020, di 14 milioni di euro per l’anno 2021 e di 13 milioni di euro per l’anno 2022. Tale Fondo è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, per il successivo trasferimento al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri. Un anno dopo il fondo era stato rifinanziato portando a 24 milioni di euro la dotazione di per l’anno 2021 ed a 33 milioni di euro quella per l’anno 2022, che unitamente alla dotazione di 14,5 milioni di euro per l’anno 2020 portano il finanziamento ad un totale complessivo pari a 71,5 milioni di euro nel triennio 2020-2022.

Il Fondo è destinato a finanziare progetti di sviluppo infrastrutturale o di riqualificazione del territorio dei 40 comuni che ricomprendono le 56 isole. Lo scorso marzo era stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Dpcm del 4 febbraio 2021, concernente la regolamentazione dei criteri di riparto del Fondo. Adesso tocca ai singoli comuni insulari proporre progetti concreti per chiedere, e possibilmente ottenere, una parte delle risorse stanziate. Un mese passa presto, a meno che non sia abbiano già in cantiere proposte già articolate da sottoporre al Dipartimento degli affari regionali del governo.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex