Statistiche
CRONACA

Fondobosso, finalmente rimossi i pali della luce corrosi dalla ruggine

La soddisfazione di Gennaro Savio e del Pciml che attraverso una serie di video denunce aveva messo a nudo la situazione di evidente pericolo

Ci sono voluti giorni e giorni di video-denunce, ma grazie all’insistenza e alla caparbietà dei dirigenti del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, guidato dal Segretario Generale Domenico Savio, e cioè dell’unica forza politica di opposizione attiva e credibile a Ischia, nonostante non ancora presente in Consiglio comunale, nel parcheggio di Fondo Bosso sono stati  finalmente rimossi i due pali della pubblica illuminazione corrosi e bucati alla base che segnalavamo da tempo. Uno si trovava nei pressi dello stazionamento della navetta comunale detta “Zizì”, mentre l’altro a pochi metri di distanza dalla biglietteria dello stadio “Enzo Mazzella”.

Nell’esprimere soddisfazione per aver indotto l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enzo Ferrandino ad intervenire, ora il PCIM-L chiede con forza, e vigilerà affinché ciò avvenga, che i pali rimossi siano immediatamente sostituiti e non come avvenuto in altre zone del paese come in via nuova Cartaromana dove tratti di strada sono stati lasciati al buio. Nel parcheggio di Fondo Bosso, quotidianamente frequentato da centinaia di alunni, studenti e giovani sportivi essendo allocati in zona un asilo, una scuola elementare, l’istituto alberghiero, esercizi commerciali, lo stadio “Mazzella” e il Palazzetto dello Sport “Federica Taglialatela”, già la pubblica illuminazione è carente e non possiamo permetterci il lusso di rimuovere pali della luce senza sostituirli immediatamente.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button