Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Fontana, inaugurato lo scivolo per disabili nella chiesa di Sant’Antonio di Padova

Significativo traguardo, nel Comune di Serrara Fontana, in tema di abbattimento delle barriere architettoniche. Agli ingressi della chiesa di Sant’Antonio di Padova, ubicata nella piccola piazzola di Fontana, è stato infatti installato uno scivolo per persone diversamente abili. La pedana è stata inaugurata nel corso della giornata di sabato e consentirà a tutti i fedeli con difficoltà motorie di poter accedere con maggiore facilità al luogo di culto dove la presenza di uno scalino all’ingresso della chiesa era da sempre d’ostacolo. Promotrice e commissionaria dell’iniziativa, le associazioni Croce Rosa e Disabili dell’Isola Di Ischia,  guidate dal presidente Rosa Iacono che ha deciso di impegnarsi, ancora una volta, in prima linea, per i diritti dei cittadini diversamente abili del Comune montano e non solo.

«La pedana – ha commentato soddisfatta la Iacono – ha una duplice valenza: da una parte avvicinare di più le persone al Signore, dall’altra rappresenta il segno di una società civile che riconosce le necessità delle persone disabili». Ed in tanti, quindi, nel corso delle scorse ore, si sono recati alla Chiesa fontanese per testare di persona lo scivolo di accesso che però rappresenta soltanto un primo passo per l’abbattimento delle barriere architettoniche nel Comune montano. Il prossimo e ben più grande obiettivo, infatti, è quello di migliorare l’accessibilità dell’altra seconda Chiesa della frazione di Fontana: quella della Madonna della Mercede per la quale, già da diversi mesi, l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Rosario Caruso, in collaborazione e su sollecitazione sempre dell’associazione Disabili e Croce Rosa, ha realizzato una serie di progetti per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Previo accordo della Sovraintendenza di Napoli, infatti, prossimamente, con molta probabilità verrà realizzata, alla sinistra dell’edificio in questione, una piattaforma elevatrice di basso impatto paesaggistico. Il progetto, lo ricordiamo, fu annunciato lo scorso mese di Marzo, in occasione dell’inaugurazione della mattonella in memoria dell’ultimo calzolaio di Fontana e diversamente abile, Pasquale Trofa.

La battaglia per l’abbattimento delle barriere architettoniche sta, dunque, poco a poco coinvolgendo tutti i Comuni isolani grazie e soprattutto all’interesse di diverse associazioni operanti sul territorio nostrano. Un percorso questo, ancora lungo, ma che fa ben sperare che in un futuro non troppo lontano l’isola di Ischia riesca a garantire pieni diritti a quanti hanno difficoltà motorie di vario genere.  Per la messa in opera e la donazione della pedana nel Comune montano, nel frattempo, la Croce Rosa ringrazia i fratelli Migliaccio di Ischia e il fabbro Franco Mattera con il figlio Gregorio Mattera per gli utili consigli e suggerimenti.

Sara Mattera

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x