ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Forio, cercasi interessati per la custodia dei cani randagi

di Francesco Castaldi

FORIO – Un’indagine di mercato per l’affidamento del servizio ricovero, mantenimento e custodia dei cani randagi catturati sul territorio comunale. È questa la nuova iniziativa intrapresa dal Comune di Forio per combattere la piaga del randagismo. A rendere nota l’intenzione dell’ente foriano è stato il comandante della polizia municipale Giovangiuseppe Iacono, che qualche giorno fa ha pubblicato sull’albo pretorio del Comune un avviso ad hoc. Il servizio avrà una durata di tre anni dalla data di consegna, presunta a partire dal 1° gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2019. L’importo complessivo posto a base di gara è pari a euro 59.130,00 oltre Iva (22%) ed ulteriori euro 1.000,00 oltre Iva (22%) per lo smaltimento carcasse, per un totale di euro 73.358,60, Iva inclusa. Agli operatori interessati è richiesta l’scrizione alla competente camera di commercio o ad altro registro equipollente per attività rientranti nell’oggetto dell’appalto.

REQUISITI MINIMI DI CAPACITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA

Avere realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari antecedenti la data di pubblicazione del bando di gara un fatturato – per servizio identico a quello dell’appalto – specifico annuo non inferiore a € 25.000,00 Iva esclusa. Per i consorzi stabili il suddetto requisito, ai sensi dell’art. 277 del Dpr 207/2010, deve essere assolto anche cumulativamente dai singoli consorziati esecutori. Per i soggetti di cui all’art 34 comma 1 lettere d), e), f), fbis), il suddetto requisito, ai sensi dell’art. 275 comma 2 del Dpr 207/2010, deve essere assolto anche cumulativamente dai singoli partecipanti. La mandataria deve in ogni caso possedere i requisiti ed eseguire le prestazioni in misura maggioritaria.

 CAPACITÀ TECNICHE E PROFESSIONALI RICHIESTE AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALLA GARA

Ads

Autorizzazione al trasporto animali, relativa al mezzo che sarà adibito al trasporto degli stessi in ragione del servizio che sarà affidato a seguito della presente procedura e che dovrà risultare nella piena disponibilità dell’offerente. La ditta deve inoltre avere la disponibilità di idonea struttura appositamente attrezzata, regolarmente autorizzata e adeguatamente organizzata che rispetti i requisiti minimi previsti dalla vigente normativa in materia nazionale e regionale. Si precisa che il possesso dei requisiti di cui ai suddetti punti 3,4,5 sarà dichiarato dall’operatore economico in sede di presentazione dell’offerta.

Ads

NUMERO DI OPERATORI CHE SARANNO INVITATI ALLA PROCEDURA

Saranno invitati un numero minimo di cinque operatori economici, tra quelli che avranno manifestato interesse, ove esistenti. Saranno invitati tutti gli operatori che inoltreranno la manifestazione di interesse, senza alcun criterio di selezione. L’ente si riserva inoltre la facoltà di sospendere, modificare, revocare o annullare la procedura relativa al presente avviso o nonché ogni decisione in merito all’attivazione della suddetta procedura, senza che possa essere avanzata pretesa alcuna da parte degli operatori economici che hanno manifestato il proprio interesse, fermo restando, sin da ora, che la presentazione della candidatura non genera alcun diritto od automatismo di partecipazione ad altre procedure di affidamento sia di tipo negoziale che aperto. La stazione appaltante si riserva la possibilità di effettuare la gara anche in presenza di un numero di manifestazioni di interesse inferiori a cinque.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button