Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Forio dice no alle barriere architettoniche: arriva la rampa metallica

Buone notizie all’ombra del Torrione, dove Babbo Natale è arrivato con qualche giorno di anticipo. A beneficiare di questo atteso regalo saranno tutti i cittadini a mobilità ridotta, che finalmente potranno recarsi al Comune di Forio con maggiore facilità. L’ente di via Giacomo Genovino, infatti, ha affidato alla ditta “Pascarella Giuseppe” di Ischia l’incarico di fornire e di installare una rampa metallica per disabili. A rendere nota la decisione dell’amministrazione turrita è stato il responsabile del settore tecnico, l’ingegner Luca De Girolamo. Il professionista, lo scorso 22 dicembre, ha infatti pubblicato agli atti dell’albo pretorio una propria determina (la n. 1604), relativa proprio alla “fornitura e posa in opera di rampa metallica per disabili alla casa comunale in via Giacomo Genovino”.

Nel documento il professionista scrive che «l’accesso agli uffici della casa comunale di via Giacomo Genovino risulta attualmente impedito ai portatori di handicap. Ai sensi del DPR n°503/1996 per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici necessita pertanto dotare la predetta sede comunale di una rampa metallica per l’accessibilità diretta ai servizi. Risulta pertanto urgentemente provvedere in merito ai fini dell’eliminazione del predetto disagio e disservizio alla cittadinanza».

«A seguito di quanto sopra – prosegue De Girolamo – il responsabile del settore ottavo, per le vie brevi, richiedeva un preventivo di spesa alla ditta “Pascarella Giuseppe” via Quercia 42/b – 80077 Ischia (Na) […] per la realizzazione di n. 2 rampe metalliche (lunghezza ml 10,00 e larghezza ml 1,00) in tubolare e lamiera bugnata, con passamano a linee semplici ai due lati, completa del trattamento di zincatura a caldo. In merito la ditta interpellata ha presentato il preventivo prot. n°33990 del 01/12/2017 per un importo lavori pari ad € 3.800,00 oltre Iva al 22%. Il responsabile del settore ottavo – scrive ancora De Girolamo – ha ritenuto congruo, valido e conveniente per l’ente l’offerta presentata dalla ditta “Pascarella Giuseppe” […]».

«Ritenuto […] di dover affidare gli indifferibili interventi innanzi richiamati mediante procedura di affidamento diretto», l’ingegner De Girolamo ha determinato «di prendere atto della narrativa che precede ed in particolare della spesa complessiva di € 3.800,00 oltre Iva al 22% per l’esecuzione dei lavori succitati da parte della ditta “Pascarella Giuseppe”; di darsi atto che la liquidazione avverrà a mezzo di successiva determina dirigenziale, previa acquisizione della fattura debitamente vistata dal responsabile del procedimento circa la regolarità dei lavori eseguiti e previa acquisizione, da parte dell’ufficio, della certificazione di regolarità contributiva (Durc); di impegnare la somma complessiva di € 4.636,00».

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x