CRONACA

Forio e la luce che non c’è, la minoranza alza la voce

Ampie zone del Comune del Torrione troppo spesso rimangono al buio: il consigliere Dino D’Abundo spara a zero sull’amministrazione e chiede un celere intervento

Il comune turrito? Avvolto dalle tenebre. Questa in sostanza la denuncia del consigliere di minoranza Dino D’Abundo che, sempre presente sul territorio, nota e riferisce i numerosi problemi che attanagliano il territorio all’ombra delle torri. Un territorio scelto nell’ultimo anno da diverse produzioni cinematografiche che ne porteranno le bellezze sul grande schermo, secondo il consigliere che ha appoggiato la candidatura di Stani Verde come sindaco di Forio, il comune del Soccorso è pronto a candidarsi alle riprese di un altro film.

Sia a Forio che a Panza – sottolinea Dino D’Abundo – si potrebbe girare un film dal titolo: “Il Buio Totale”. E probabilmente gli sceneggiatori de l’Amica Geniale, che pure hanno scelto gli angoli foriani per le riprese della serie tv che tra poco tornerà a deliziare gli spettatori di Rai e HBo, avrebbero potuto girare scene anche in altre zone del comune di Forio senza troppe difficoltà, tanto il buio che avvolge buona parte del territorio foriano. «Siamo tornati agli anni 50/60, quando l’illuminazione pubblica era un’utopia. Oggi – ricorda D’Abundo – nonostante abbiamo la tecnologia continuiamo a vivere nelle tenebre».

«Che fine hanno fatto le promesse effettuate in campagna elettorale? ricordava già alla fine di novembre il consigliere, evidenziando un problema che attanaglia ormai da tempo il comune amministrato dal sindaco Del Deo. – Come mai molte delle strade di Forio continuano a rimanere al buio nonostante tante parole sono state spese per evidenziare che la risoluzione del vecchio problema era ormai a un passo dal concretizzarsi?».

Da Panza al centro storico di Forio le segnalazioni non si contano e l’opposizione di Forio attacca a più riprese segnalando giorno dopo giorno, tutti i coni d’ombra – letterali – che tolgono luce al comune del tramonto. E in effetti nelle riprese effettuate da Dino D’Abundo e condivise all’attenzione dei cittadini, ben consci del problema, è il buio a farla da padrona. «L’ennesima strada al buio nel comune di Forio: via Cava Monterone. – scriveva qualche settimana fa la consigliera Jessica Maria Lavista – Possibile che i cittadini foriani possano passeggiare solo per il centro mentre per le strade che portano alle abitazioni, chiese, alberghi e supermercati si rischia di rompersi una gamba perché non esiste illuminazione stradale, percorrendo oltretutto vie piene di buche? È normale tutto ciò??? A voi l’ardua sentenza!».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close