CRONACAPRIMO PIANO

Forio, Gianni Mattera rimette le deleghe

Il consigliere, dichiaratosi indipendente nel consiglio comunale di lunedì scorso, lo ha comunicato con una nota trasmessa al sindaco Francesco Del Deo: un atto quasi scontato dopo lo strappo con l’attuale maggioranza

Parlare di sorpresa dopo il violento confronto dialettico che si è avuto nell’ultimo e recente consiglio comunale sarebbe francamente impossibile. Per una volta, nel braccio di ferro che poi è diventato uno strappo tra il sindaco Francesco Del Deo e il consigliere Gianni Mattera arriva un atto dovuto, se vogliamo quasi scontato. L’esponente politico, che proprio nel consesso di lunedì mattina ha deciso di dichiararsi indipendente, ha protocollato ieri mattina presso il municipio di via Genovino una nota avente ad oggetto “Remissione deleghe di collaborazione”. Nel testo – indirizzato ovviamente al primo cittadino del Comune del Torrione – Mattera scrive testualmente: “Considerato che nella seduta del consiglio comunale svoltosi in data 8 novembre 2021, il sottoscritto consigliere comunale Giovanni Mattera (eletto nelle fila di questa maggioranza alle passata consultazioni comunali) si è dichiarato indipendente, nel rispetto della propria onestà intellettuale, con la presente rimette le deleghe di collaborazione ai Lavori Pubblici, Caccia e Pesca, Agricolatura e Reperimento Fondi Europeo, da lei conferitemi con nota prot. 29.499 del 27 settembre 2018. Nel ringraziarla per la fiducia… accordatami in questi tre anni e mezzo, l’occasione è gradita per porre distinti saluti”.

L’esponente politico si occupava Lavori Pubblici, Caccia e Pesca, Agricoltura e Reperimento Fondi Europei dal settembre 2018: adesso il primo cittadino dovrà redistribuirle tra la sua squadra di governo del paese

Forse non molti ci presteranno la dovuta attenzione ma nello scritto di Gianni Mattera non manca anche un pizzico di ironia. L’ormai ex consigliere di maggioranza, infatti, nel concludere la sua missiva dopo la parola fiducia lascia tre puntini sospensivi prima di aggiungere “accordatami”. Insomma, un sistema nemmeno tanto in codice per voler trasmettere al destinatario della nota che questa fiducia alla fine c’è stata soltanto per modo di dire. La prossima mossa spetterà adesso proprio a Francesco Del Deo, che all’interno della sua (comunque ancora ampia) maggioranza dovrà decidere a chi trasferire le deleghe cui Mattera ha deciso di rinunciare. Poi, fatto questo, i riflettori torneranno ad essere puntati sulla situazione politica foriana, dove la cittadinanza andrà alle urne per eleggere il nuovo sindaco e il nuovo consiglio comunale nel 2023. Una data che apparentemente può sembrare lontana ma che i fondo non lo è più di tanto, specialmente per chi conosce tempi e dinamiche della politiche. Ed è chiaro che l’interrogativo che più si pongono gli addetti ai lavori è quello legato al presunto “effetto Mattera”: fungerà da domino o resterà un caso isolato? La tenuta, e soprattutto la tranquillità, dell’attuale maggioranza, dipendono anche da questo. O meglio, forse esclusivamente da questo.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex