Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Forio, la Chiaia è una discarica: spazzatura in bella vista sulla spiaggia

FORIO – «Questo è il degrado che c’è alla Chiaia, e nessuno se ne frega. Per non parlare della gente che ci dorme qui sotto: che schifo!». Le parole che vi abbiamo appena riportato sono state pronunciate da Antonio, un cittadino ormai stanco di vedere il territorio del Comune di Forio abbandonato a sé stesso. Nello specifico, Antonio ha deciso di denunciare – attraverso alcuni eloquenti scatti fotografici – il sordido degrado in cui da tempo immemore versa la spiaggia della Chiaia, uno degli arenili più frequentati di Forio e dell’intera isola d’Ischia. A farla da padrone, come potere vedere nelle istantanee che abbiamo deciso di mostrarvi nell’odierna edizione de “Il Golfo”, rifiuti di ogni genere. Nonostante le condizioni igienico-sanitarie della spiaggia siano ai limiti della decenza, nessuno si prende la briga di ripulire l’arenile, mortificato dalla presenza di oggetti che potrebbero seriamente mettere a repentaglio la salute di coloro che frequentano l’arenile.

È mai possibile che una delle spiagge più grandi dell’isola (frequentata anche dai bambini) debba presentarsi in simili condizioni? La stagione estiva è praticamente iniziata, e sono diversi i turisti che si recano sulle nostre spiagge (e quindi anche sulla Chiaia) per prendere il sole e fare un tuffo a mare. Pertanto è assurdo che i nostri graditi ospiti, durante la propria permanenza sull’arenile, siano costretti a convivere con rifiuti d’ogni sorta, che spesso e volentieri promanano sgradevolissimi odori (per non dire un tremendo olezzo). Insomma, è chiaro che il Comune di Forio – nell’interesse di tutta la collettività – dovrà prendere al più presto dei provvedimenti seri, che per ovvi motivi non devono comprendere soltanto la pulizia della spiaggia. Siamo dell’avviso, infatti, che in prossimità della Chiaia debbano essere installate delle telecamere. Così facendo, sarà possibile cogliere sul fatto gli anonimi sporcaccioni, ai quali andranno comminate delle severe ammende pecuniarie. La speranza è che l’ente di via Giacomo Genovino accolga la nostra proposta: in caso contrario, ben presto saremo sommersi da cumuli e cumuli di spazzatura.

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x