Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Forio, la spiaggia della Chiaia è una discarica a cielo aperto

FORIO – Di primo acchito potrebbe sembrare un servizio fotografico realizzato all’indomani del Ferragosto, una festività in cui a trionfare sono i falò e i bagordi notturni. Peccato che le istantanee che abbiamo deciso di mostrarvi oggi non si riferiscano a una spiaggia in periodo agostano. L’arenile in questione è quello della Chiaia, nel Comune di Forio, e le immagini sono state estratte da un filmato girato negli scorsi giorni dal videomaker Pietro Coppa che da anni, attraverso il proprio sito “Ischia Reporter”, denuncia tutte le brutture che è possibile “ammirare” sul territorio foriano. Le immagini catturate dalla videocamera di Coppa sono più eloquenti di qualsiasi parola: sull’arenile, a fare bella mostra di sé, tutta una serie di rifiuti, che testimoniano il malcostume di cittadini e non, che in barba alle più elementari norme di convivenza civile deturpano una delle spiagge più famose e caratteristiche non solo del Comune di Forio, ma dell’intera isola verde.

Uno scempio, quello che è possibile constatare osservando i frame, che purtroppo non solo è sotto gli occhi dei foriani e degli isolani, ma anche dei primi turisti che hanno deciso di raggiungere la nostra isola per trascorrere un periodo di tranquillità lontano dal caos delle metropoli. Dal video realizzato da Coppa – che ha puntualmente divulgato tutto sui social network – oltre allo squallore in cui versa l’arenile foriano, si può notare anche la presenza di un notevole numero di bagnanti, che prima di poter fare un tuffo in acqua sono costretti, loro malgrado, ad attraversare una spiaggia che presenta non poche insidie.

La sabbia, infatti, potrebbe verosimilmente celare pericoli di ogni tipo. Se ciò non bastasse, bisogna evidenziare che tra i frequentatori della spiaggia della Chiaia non ci sono soltanto adulti, ma anche bambini. Inutile osservare che mentre i primi sono più attenti a dove mettono i piedi, i secondi – non fosse altro per l’indomita curiosità che li caratterizza – spesso e volentieri giocano con la sabbia, rischiando di trovare oggetti con i quali potrebbero seriamente farsi del male. Alla luce di queste considerazioni – e tenuto conto che la stagione turistica è ormai alle porte – ci sembra quanto mai opportuno sollecitare l’amministrazione comunale di Forio a prendere dei seri provvedimenti per cancellare una volta e per tutte questa indecente “cartolina”, che ben poco si addice ad una località come Forio, le cui attività ricettive e commerciali vivono essenzialmente di turismo.

Francesco Castaldi

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x