ARCHIVIOARCHIVIO 5

Forio, Noi Siamo Nessuno chiama a raccolta i cittadini

di Sara Mattera

E’ sicuramente uno dei Comuni più chiacchierati dell’isola che finisce, spesso e volentieri, per svariati motivi, tra le cronache quotidiane.Stiamo parlando del Comune di Forio, la cui amministrazione,  continua  a creare diverse perplessità tra gran parte dei cittadini che sembrano non avere una buona opinione del sindaco Francesco del Deo e della sua Maggioranza. Spesso e volentieri, infatti, il sindaco di Forio è stato accusato di dimostrare poca empatia, se così possiamo definirla, e poco dialogo verso i suoi concittadini. Come se non bastasse, poi, nell’ultimo anno, il Comune all’ombra del Torrione è stato interessato da alterne vicende, poco positive, che ovviamente non hanno migliorato l’opinione dei cittadini nei confronti dell’amministrazione foriana: dalla questione altalenante della Villa Colombaia, ex residenza del regista Luchino Visconti la cui Fondazione è stata sciolta nell’ottobre scorso, a quella riguardante il Porto di Forio, la cui gestione, molto contestata e controversa non sembra aver portato alcun beneficio alla valorizzazione del porto in questione. Se poi tocchiamo la questione relativa alla gestione dei rifiuti urbani, allora il tasto diventa ancora più dolente, tra la  problematiche afferenti gli stipendi dei dipendenti della Ego-Eco e i famigerati camion della Nu che, nella scorsa estate sono approdati sul piazzale dei Marinai di Italia, in bella vista ai tanti cittadini e turisti di passaggio che hanno dovuto “godersi “ il nuovo e inconsueto panorama. Insomma, di vicende controverse, accadute nell’ultimo anno e non certamente positive per l’immagine del Comune di Forio ce ne sarebbero da elencare, nonostante il sindaco Francesco Del Deo, in una recente intervista rilasciata proprio al nostro quotidiano, abbia sostenuto che il 2015 sia stato un anno abbastanza positivo per il Comune, con nuove opere pubbliche realizzate e circa sei milioni di debito in meno per casse comunali. Tuttavia, in barba all’orgoglio di Del Deo per i traguardi raggiunti nell’anno appena conclusosi e le promesse per il 2016,  i cittadini foriani sembrano non essere comunque molto soddisfatti di come vengano amministrati i beni pubblici del loro territorio comunale e non smettono di manifestare le proprie critiche  a riguardo.  Ed è proprio In questo clima di malumori che il prossimo 24 Gennaio,  è stata proclamata un’assemblea popolare. Promotori di questa iniziativa, ancora una volta, i membri di “Noi siamo Nessuno”, associazione da diverso tempo attiva e attenta alle problematiche afferenti il territorio foriano.  I membri dell’associazione hanno ,infatti, voluto organizzare un momento di dibattito pubblico che si configura come un’occasione per i cittadini di confronto e discussione su varie questioni che attanagliano il Comune di Forio: dalla problematica dei rifiuti, alla questione dei parcheggi a pagamento, fino ad arrivare ad affrontare la situazione altalenante di una delle spiaggie più amate dell’isola:quella di Cava dell’isola che, per tutta la durata della stagione estiva dello scorso anno è stata lasciata in uno stato deplorevole con i cittadini costretti a fare il bagno tra palizzate di legno e reti di ferro. Un’assemblea a cielo aperto, dunque, come l’ha definita, lo stesso Gigi Lista, presidente dell’associazione in questione, che già in altre occasione, tra l’altro, è stato artefice di iniziative e manifestazioni pubbliche nell’ambito del territorio foriano, mettendo anche spesso  in discussione l’operato del sindaco Francesco Del Deo e della sua amministrazione.  E L’iniziativa  sembra abbia gia trovato diversi consensi da parte dei cittadini del Comune di Forio, ma non solo, che hanno commentato in modo positivo l’idea partorita dall’associazione. “Credo-ha detto qualcuno- sia una bella e utile iniziativa- Aderire in massa è già un successo per testimoniare che noi tutti residenti siamo uniti per il bene comune”, mentre qualcun altro ha aggiunto “Ottima idea. Gli agorà hanno sempre funzionato”. Insomma, la speranza è che siano in tanti a partecipare all’assemblea per discutere in modo proficuo gli argomenti più pregnanti che interessano il territorio in cui vivono. L’appuntamento è quindi, per tutti gli nteressati, in Piazza San Gaetano, Domenica 24 Gennaio a partire dalle ore 10.00.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close