CRONACA

FORIO Per rimuovere il capodoglio spiaggiato, pagati 4.000 euro

Lo scorso Natale aveva attratto l’attenzione di tutti. Il passeggio per il centro di Forio, animato dal vivace brunch, si chiudeva poi sul lungomare del comune turrito, fino all’incirca allo scoglio dell’aquila, da dove era possibile ammirare il capodoglio bianco arenatosi sugli scogli. Sembrava quasi una scena della Dolce Vita di Fellini, invece è da considerare più un dramma che vede protagonista il nostro mare agonizzante, a causa dei miliardi di residui di plastica che scambiati dai cetacei come delle meduse vengono ingurgitati causando inevitabilmente devastanti conseguenze. Per rimuovere la spettacolare carcassa di capodoglio, il comune di Forio aveva chiamato la ditta Nettuno lavori subacquei che in poco tempo aveva rimosso il corpo del povero animale, monito per quanti ritengono che il problema dell’inquinamento del mare possa essere ancora sottovalutato. Il costo dell’operazione  che ha comportato la rimozione, il trasporto, l’allestimento dell’area, la fornitura del materiale, e il sollevamento della carcassa di Physeter macrocephalus, ha superato di poco i quattro mila euro. Cifra che doverosamente è stata spesa dall’amministrazione per dare allo sfortunato animale una decorosa sistemazione.

L’importo totale dell’intera operazione è ammontato a  € 4.148,00, IVA compresa al 22%, emessa dalla ditta Nettuno Lavori Subacquei sas, con sede a Lacco Ameno alla Via Borbonica n. 143.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close