ARCHIVIO 5POLITICA

Forio, si avvicina il consiglio comunale: ecco i punti all’ordine del giorno

FORIO – Come anticipato nell’edizione di ieri del nostro quotidiano, il presidente del consiglio comunale di Forio, l’avvocato Michele Regine, nel corso della giornata di giovedì ha provveduto a protocollare agli atti dell’ente turrito l’avviso di convocazione del civico consesso, che si svolgerà il prossimo 27 gennaio a partire dalle ore 18.00 presso la sala delle adunanze sita al primo piano del vecchio palazzo municipale di Forio. Ben 91 sono gli argomenti inseriti all’ordine del giorno dal professionista foriano: tra questi spicca – come di consueto – una lunga sfilza di debiti fuori bilancio. Durante la seduta, si parlerà anche del piano operativo di razionalizzazione delle società partecipate e delle partecipazioni societarie e dell’approvazione dello schema di convenzione tra i Comuni isolani per il ripascimento, il monitoraggio, la manutenzione pluriennale delle spiagge e la difesa del litorale dell’isola d’Ischia.

Su proposta dei consiglieri di minoranza, saranno poi trattati i seguenti punti: «richiesta al sindaco di relazionare sulle cause politiche e amministrative per le quali da lungo tempo la Giunta municipale non viene completata con la nomina dei due, su cinque, assessori mancanti, questo in presenza di scelte amministrative contrarie agli interessi generali della popolazione e delle disastrose condizioni di vivibilità sociale del paese; relazione del sindaco sullo stato dei plessi scolastici in ordine al rispetto delle norme di sicurezza con particolare riferimento allo stato di attuazione degli interventi programmati; atto di indirizzo alla Giunta municipale per la revoca della delibera G.M. n. 157 del 20.12.2016 avente ad oggetto “lavori di adeguamento di un’area di parcheggio da destinarsi ad area di sosta per i mezzi n.u. e centro di raccolta r.s.u. – progetto definitivo”; costituzione di una commissione consiliare speciale per lo studio e la risoluzione del problema della nettezza urbana, per l’elaborazione e il finanziamento di un nuovo progetto, per l’individuazione di un’area di gestione dei rifiuti e per verificare i livelli occupazionali dei dipendenti del servizio della nettezza urbana con riferimento alla conclusione del periodo di solidarietà prevista per il 31.07.2017».

Inoltre, le minoranze hanno richiesto «[la] relazione del sindaco sulle misure adottate in ordine alle richieste di chiarimenti formulate dalla Corte dei Conti in relazione al bilancio consuntivo 2014; indirizzo politico-amministrativo alla Giunta municipale e agli Uffici del Comune affinché – per motivi di opportunità, prudenza, buon andamento e responsabilità nell’utilizzo delle risorse e dei beni pubblici – non vengano affidati incarichi amministrativi dirigenziali o esecutivi, consulenze, affidamento dei servizi, appalti e ogni altro compito inerente l’attività istituzionale e amministrativa dell’Ente a persone, società individuali o con personalità giuridica e a ogni altro soggetto giuridico o associato che per iniziativa del Comune o della controparte si trovi in una condizione di contenzioso o anche di precontenzioso con il Comune; relazione del sindaco sullo stato dei lavori riferiti all’“intervento di mitigazione del rischio idrogeologico – realizzazione opere di drenaggio e messa in sicurezza idraulica dell’area urbana in località san Giuseppe” anche in esito agli ultimi fenomeni di dissesto della rete stradale interessata dagli interventi; interventi urgenti di risanamento igienico-sanitario, di messa in sicurezza delle palazzine dell’Istituto Autonomo Case Popolari e di abitabilità sociale dei quartieri Rione Umberto I, Zerbi e De Pretis; costituzione commissione consiliare d’inchiesta per le società partecipate, la gestione dei rifiuti (fitto ramo d’azienda Ego Eco s.r.l. a favore di Supereco s.r.l.), gestione porto di Forio e Colombaia». FRA.CAS.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close