CRONACAPRIMO PIANO

Forio, via alla gara d’appalto per il servizio di nettezza urbana

Indetta la nuova selezione per l’assegnazione della gestione di raccolta e smaltimento dei rifiuti

Con apposita determina del responsabile di settore, il Comune di Forio ha approvato il bando di gara e il disciplinare per indire la gara d’appalto per il “Servizio di gestione integrata di igiene urbana e servizi accessori”. La gara sarà aggiudicata mediante procedura aperta, come stabilito dall’art.60 del D.Lgs.n.50/2016, con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Il Responsabile Unico del Procedimento è il dottor Vincenzo Rando. Nel provvedimento si specifica che si procederà all’aggiudicazione anche in caso di un’unica offerta valida e che l’amministrazione si riserva in ogni caso di non procedere all’aggiudicazione se nessuna offerta risultasse conveniente o idonea in relazione all’oggetto dell’appalto. Nell’ambito della procedura la Asmel Consortile S.c.a.r.l., assumerà il ruolo di responsabile del trattamento, mantenendo il Comune di Forio il ruolo di Titolare del trattamento, secondo il contenuto dell’accordo approvato nell’Assemblea dei Soci di Asmel Consortile del 24 Giugno 2019.

Il precedente appalto era scaduto il 30 novembre 2019. Proprio a novembre il professionista incaricato aveva trasmesso la versione definitiva dei documenti di gara al responsabile del procedimento. La giunta aveva quindi approvato la relazione e disciplinare tecnico, l’analisi tecnico-economica, per il servizio integrato di igiene urbana e servizi accessori, redatto dal Capo del terzo settore, oltre che lo schema di regolamento (poco più di cinquanta articoli) da sottoporre all’approvazione da parte del Consiglio Comunale, per poi dare mandato al Rup, dottor Vincenzo Rando, che ora ha provveduto all’indizione della gara, della durata di sette anni. Il disciplinare di gara consta di 26 articoli, mentre il capitolato speciale d’appalto ne conta trentasette, entrambi consultabili sull’albo dell’ente. La copertura finanziaria assicurata è in totale, di oltre 7 milioni e 325mila euro, Iva compresa. Il termine ultimo per inviare l’offerta al Comune è fissato alle ore 12.00 del 31 marzo 2020, mentre l’apertura delle offerte avrà luogo alle ore 9.00 del 2 aprile 2020.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close