ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Forio, vibrazioni sospette alla casa comunale, al via le verifiche

FORIO – Metà Italia cade a pezzi, l’altra metà non se la passa tanto bene. Per tale motivo, quando gli edifici pubblici danno strani segnali che alimentano la preoccupazione di chi ogni giorno lavora in un edificio che rappresenta l’emblema stesso del territorio comunale è meglio correre ai ripari ed accertarsi che tutto sia in regola e che i dipendenti comunali, ma anche i numerosi cittadini che si dirigono quotidianamente in via Giacomo Genovino per le più svariate commissioni, possano trovarsi in condizioni di piena sicurezza.

Da diverse persone è stato segnalato da diversi dipendenti comunali che recentemente, al passaggio di mezzi pesanti e non lungo Via G. Genovino, sono, rispetto al passato, distintamente avvertibili fenomeni vibratori di parte della struttura comunale; – che nonostante da un preliminare e speditivo esame della struttura in oggetto da parte dei Responsabili del Settore I e del settore VIII non risultano evidenti segni di dissesto. Nonostante ciò, in un periodo in cui purtroppo la penisola è martoriata da crolli e cedimenti, si è reso necessario provvedere agli accertamenti di rito per constatare che tutto sia in regola e che non si corra pericolo.

Il servizio, dato che nel comune non sono presenti professionalità in grado di svolgere tale lavoro, è stato affidato all’ingegner Claudio D’Ambra, con studio in via Spadara.ingegnere di comprovata esperienza nello specifico campo e già membro della Commissione sismica comunale, iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli a fronte di un compenso richiesto pari ad € 2.400,00 compreso oneri fiscali e previdenziali provvederà alla verifica delle condizioni di sicurezza statica della casa comunale. Il servizio dovrà essere svolto entro 20 giorni dalla consegna.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close