POLITICAPRIMO PIANO

Francesco Del Deo eletto presidente dell’Ancim

A Roma il primo cittadino di Forio è stato eletto all’unanimità presidente dell’associazione delle isole minori d’Italia. Il sindaco Pascale si conferma membro del direttivo

Francesco Del Deo, è stato eletto all’unanimità presidente dell’ANCIM, l’Associazione Nazionale Comuni Isole Minori. L’elezione è avvenuta durante l’assemblea nazionale svoltasi ieri a Roma. “Rivestire questo incarico nazionale è per me motivo di orgoglio – sottolinea il sindaco Francesco Del Deo a margine dell’elezione – e, con il supporto dei miei colleghi sindaci e componenti del Direttivo ANCIM, sono certo, continueremo a portare avanti le tante battaglie per giungere alla risoluzione dei problemi che accomunano tutte le realtà insulari d’Italia”.

L’ANCIM Associazione Nazionale Comuni Isole Minori è il punto di riferimento per i 36 comuni di cui sono composte le isole italiane, una costellazione di territori bagnati dal mare che accomuna 200 mila persone e che, nei periodi di stagione turistica estiva, sono chiamati a ospitare milioni e milioni di persone. Dal luglio 2018 il sindaco di Forio Francesco Del Deo è stato Vicepresidente, mentre tra i componenti del direttivo figuranti Giacomo Pascale, quale sindaco di Lacco Ameno (Napoli), e nel comitato scientifico vi è l’ingegnere Angelo D’Abundo. Pascale si conferma componente del direttivo Campania. Altro ruolo importantissimo che durerà fino a quando il sindaco resterà in carica. Intanto, a Napoli si terrà l’11 ottobre la Conferenza, Nazionale ANCI, a cui aderisce dei Consigli Comunali, seguita il 12 ottobre dal Direttivo della Conferenza Nazionale ANCI dei Consigli comunali.

«Accolgo con viva soddisfazione l’elezione a presidente dell’Ancim dell’amico e collega sindaco di Forio Francesco Del Deo. dichiara Giovan Battista Castagna, primo cittadino di Casamicciola Terme – La sua capacità amministrativa e la sua innegabile esperienza, sono certo, gli consentiranno di svolgere al meglio il ruolo di portavoce delle istanze delle comunità delle isole minori e in primis della nostra isola d’Ischia. Da parte mia e dell’amministrazione che mi onoro di presiedere, le più vive congratulazioni e gli auguri di buon lavoro. Ad maiora!»

Stesso tono anche del primo cittadino di Lacco Ameno Giacomo Pascale, tra l’altro membro rieletto del direttivo dell’Ancim. «I sindaci delle isole minori – ha dichiarato il sindaco di Lacco Ameno – hanno scelto di continuare sul solco della continuità riconoscendo le qualità umane, l’esperienza politica e la serietà di Francesco Del Deo. Importante anche la presenza assidua del primo cittadino di Forio nella capitale e agli uffici che potrebbero velocizzare l’iter delle leggi che potrebbero donare alle isole quello status di territorio disagiato che permetterebbe di usufruire di una serie di agevolazione che andrebbero a sopperire gli innumerevoli disagi che i cittadini delle isole sono costretti a subire. Dalla sanità alla nettezza urbana, dalla giustizia ai trasporti »

A poche ore dalla proclamazione il presidente Del Deo ha esordito varcando i cancelli del ministero degli affari regionali, assieme al vicesindaco dell’isola della Maddalena, dell’avvocato Criscuolo, del sindaco dell’isola d’Elba e del sindaco Pascale per interloquire con il capo gabinetto del ministero sul destino degli importanti finanziamenti destinati alle isole minori che si rischia di non vedere più arrivare sulle isole. Con la presidenza del sindaco Del Deo il testimone passa da Capri a Ischia, isola che per la prima volta può vantare di avere un sindaco presidente dell’Ancim.

Annuncio

Tra gli obiettivi dell’Ancim, superare l’emarginazione, superare i gap legati all insularità: scuola – sistema socio sanitario – infrastrutture (materiali ed immateriali) – trasporti, superare la prassi di uno sviluppo incentrato quasi esclusivamente sul turismo attraverso la valorizzazione delle tradizioni socio culturali e dei prodotti tipici di qualità, superare le azioni di sviluppo frazionate nelle 36 realtà comunali per ricuperare la forza di un agire comune e di un agire integrato.

Sfide cui il primo cittadino di Forio e ora anche presidente dell’Ancim è chiamato a raggiungere.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close