CULTURA & SOCIETA'

Francesco: la rapida luce di un giorno.

Primo banco a sinistra. Francesco                                                                         

ridente e lieve,

ammiccante attento

distratto. La lezione, il compagno.

Il pensiero  il volere

brillanti,

la rivolta  la pace.

Luce

dorata e gentile di una fresca stagione

aperta

in un fiorire di gemme: idee

inclinazioni sentieri,

fra musica e stadio,

inventiva, estroso

rifiuto del tacito,

senza asprezza, col cuore

generoso già pronto

a capire e

apprezzare.

Francesco, per me,

in me,

ride il tuo sorriso,

anche l’ultimo,

delicato,

fulmineo, lucente, gentile,

affettuoso,

poi umile, di muto prezioso

imbarazzo,

il dolcissimo

ricordo

di un’idea condivisa,

di un’intesa

di fondo.

Ammaliante, rapido sorriso,

rapida,

la tua vita si è mutata:

in un dono

di luce

senza fine.

La tua prof. Anna Di Meglio

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close