Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Frigorifero e mobili abbandonati in via degli Agrumi

FORIO. Ci deve essere qualcosa di piacevolmente perverso nel lasciare rifiuti ingombranti, a volte anche pericolosi, lungo il ciglio della strada, a pochi passi dalle abitazioni, in bella vista alla mercé di turisti e residenti. Non si spiega in nessuna altra maniera, altrimenti, come sia possibile vedere scene come quella che si è presentata in via degli agrumi, a pochi passi dalla chiesa di San Vito e dal cimitero di Forio, dove sono stati depositati un frigorifero e dei mobiletti in strada.

Una scena tutt’altro che inusuale per l’isola d’ischia che propone tristi siparietti del genere un po’ in tutti i comuni. Basta farsi una passeggiata lunga la via che porta al Cretaio, o in Via Vincenzo Di Meglio, la strada che dai Pilastri porta verso Barano, per osservare un vero campionario immondo depositato senza remora alcuna, dove capita. Un vero e proprio affronto al tentativo di mantenere bella e pulita un’isola che, ricordiamolo, dovrebbe fare dell’ospitalità e della bellezza un motivo di vanto, visto che buona parte dell’economia ruota tutta attorno al turismo. Trattare bene l’isola, mantenerla pulita, accogliente e priva di rifiuti disseminati un po’ dappertutto, non può far altro che lasciare immutato quell’amore che i turisti mantengono ben saldo nei confronti dell’isola verde, nonostante i piccoli e grandi affronti alla sua bellezza che si consumano di continuo.

Il più delle volte il delitto ai danni del decoro urbano avviene senza individuare i colpevoli, ma quella porzione di Forio dove sono stati abbandonati i rifiuti, sfortunatamente per il furbetto di turno che immaginava di farla franca, è disseminata di telecamere. Non appena le autorità competenti daranno un’occhiata alle immagini non sarà difficile individuare i colpevoli dell’abbandono selvaggio. Il dibattito è aperto da mesi e ormai trova d’accordo un po’ tutti i cittadini sull’importanza di sorvegliare con occhi elettronici le zone meno centrali dell’isola spesso utilizzate per gettare rifiuti di ogni genere, con la speranza di non farsi beccare.

Rimane avvolto dal mistero il motivo che spinge queste persone a non recarsi nelle oasi ecologiche disseminate su tutta l’isola e preferire invece abbandonare i rifiuti un po’ dove capita, un malcostume ancora difficile da sradicare.

ANTONELLO DE ROSA

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x