ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Gaetanina e Antonio, Procida non dimentica

PROCIDA – Era il 18 novembre 1995 quando, nel compiere il loro dovere professionale, sul Campo sportivo “M. Spinetti”, persero la vita tragicamente l’infermiera del Presidio Sanitario di Procida Gaetanina Scotto di Perrotolo e l’Ispettore della Polizia di Stato Antonio Rimondo.

Procida non dimentica il sacrificio di queste due giovani vite che con condizioni meteo avverse, nel mentre tentavano di soccorrere un giovane gravemente infortunato, per trasportarlo con elicottero in terra ferma, essendo interrotte le comunicazioni via mare, furono colpite mortalmente dalle pale rotanti dell’elicottero che si inclinò paurosamente.

Il Comune, ritenendo questo tagico incidente degno di memoria, nel ventesimo anniversario della tragedia, promuove  mercoledì 25 novembre alle ore 10,00 presso la sala consiliare “V. Parascandola” in via Libertà, un incontro pubblico aperto a tutta la cittadinanza e con la presenza degli alunni dell’Istituto Superiore, per far conoscere in primo luogo alle nuove generazione il valore di chi si adopera per la salute pubblica anche a rischio della vita, ed anche  per evidenziare  alla comunità procidana l’eroica testimonianza di Gaetanina Scotto di Perrotolo e dell’Ispettore Antonio Raimondo, i quali nonostante le avverse condizioni atmosferiche e l’evidente pericolo, non si sottrassero al loro dovere, esempio di virtù professionali e morali che sempre devono essere nel cuore di ogni uomo.

Il ricordo del loro sacrificio sicuramente aiuterà tutti i cittadini a vivere il proprio impegno lavorativo con generosa partecipazione e con spirito di servizio, nella consapevolezza che la più alta dignità dell’uomo  si esplica proprio nel servizio verso i propri simili. Interverranno il Sindaco Raimondo Ambrosino, il Dirigente dell’Istituto Superiore “F. Caracciolo – G. Da Procida” Maria Saletta Longobardo, il Giornalista Paolo Miggiano, l’Assessore alla Sanità Carlo Massa, il Consigliere  Comunale Maria Capodanno, coordina i lavori l’Assessore Antonio Carannante.

Gu.Ta.

Ads

 

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button