CRONACA

Gechi e non topi, nessun allarme alla scuola di Barano

La nota della dirigente Maria Rosaria Mazzella, che aveva lanciato l’allarme, e le risultanze del sopralluogo dell’Asl possono far tirare un sospiro di sollievo alla comunità studentesca

Allarme rientrato, e mai come in questo caso ci piace dire… per fortuna. La sospetta presenza di escrementi di topi rilevata nella sala professori dell’Istituto Comprensivo Anna Baldino di Barano – e che aveva indotto la dirigente scolastica Maria Rosaria Mazzella a scrivere al sindaco del Comune di Barano chiedendo un intervento urgente (con lo stesso ente che a sua volta avrebbe girato la richiesta di “SOS” all’Asl – è una eventualità fortunatamente rientrata. A renderlo noto, con una nota trasmessa al nostro giornale dalla stessa dott.ssa Mazzella, recita quanto segue: “In riferimento alla notizia di presunta presenza di topi a scuola, riportata in prima pagina, si smentisce nel modo più assoluto quanto pubblicato. E ciò in esito a pronto intervento dell’Asl, richiesto tempestivamente nella medesima giornata dal sindaco del Comune di Barano su segnalazione della scrivente. Poiché la falsa notizia può comunque creare inutili allarmismi, si richiede che venga pubblicato con urgenza per diritto di replica”.

Prendiamo atto che il problema è immediatamente rientrato, a dare una ulteriore spiegazione il sindaco di Barano che ha fornito anche l’origine degli escrementi. Dionigi Gaudioso ha sottolineato che si tratta di innocui gechi, rassicurando così la popolazione studentesca che potrà continuare a frequentare plesso e lezioni in assoluta sicurezza.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close