ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Gennaro Savio denuncia: Fondobosso, il parcheggio è una discarica

“Signor Savio, io vivo a Fondobosso e non ne possiamo più del fatto che il parcheggio dove fermiamo le macchine non venga pulito da anni. E’ diventato un “cesso”, per piacere fate qualcosa, ditelo in televisione che non ne possiamo più”. Con queste parole un cittadino ischitano ci ha chiesto la cortesia di recarci nell’ampia area di sosta antistante lo stadio “Enzo Mazzella” dove, così come possiamo vedere nelle immagini che scorrono in sovraimpressione, versa in un pietoso stato di abbandono. Oltre alle erbacce che invadono le aiuole che al contrario dovrebbero ospitare piante e fiori, quello che impressiona è la quantità di sporcizia e di rifiuti presenti in ogni dove. Grossi cumuli di aghi di pino, fogliame,  buste  di spazzatura, bottiglie di vetro spaccate, cartoni, cartacce, lattine di plastica e di alluminio, assieme a profilattici usati e sparsi un po’ ovunque rendono questo parcheggio una delle zone più degradate del Comune di Ischia a causa dell’insensibilità politica dell’Amministrazione comunale guidata dal duo Ferrandino, Giosi ed Enzo, che in dieci anni, a netto dei proclami elettorali, ha letteralmente ignorato la cura del territorio e del verde pubblico persino nel centro storico: assurdo!!! La cosa che rattrista di più è che il parcheggio di Fondobosso non si trova in una zona periferica e sperduta del Comune di Ischia, ma rappresenta un “cuore” pulsante della nostra comunità. Infatti viene quotidianamente frequentato da centinaia e centinaia di adulti, giovani e bambini per la presenza dello stadio “Enzo Mazzella”, del Palazzetto dello Sport, di una scuola elementare, di un asilo e di un istituto scolastico superiore oltre che per la presenza di bar e attività commerciali. E lo stato di abbandono sociale a cui l’Amministrazione Ferrandino ha da sempre relegato quest’area, rappresenta un’offesa soprattutto per i nostri figli che quotidianamente vi ci si recano e a cui la pubblica amministrazione dà il pessimo esempio che quasi sia normale convivere tra sporcizia e rifiuti.

Sindaco Giosi Ferrandino, Vicesindaco e Sindaco facente funzioni Enzo Ferrandino e amministratori comunali tutti, ritenete sia finalmente giunto il momento di ridare dignità a questo parcheggio ripulendolo delle erbacce e dei rifiuti che lo inondano? Noi come dirigenti del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, per quanto ci riguarda, continueremo a tenere puntate le nostre telecamere su quest’intollerabile degrado e a pretenderne l’immediata pulizia.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close