Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Giallo al Rizzoli: muore 83enne, sequestrata la cartella clinica

La donna era giunta all’ospedale nel pomeriggio di venerdì in preda a un malessere. In serata il ricovero nonostante gli esiti negativi della Tac e degli esami del sangue. Intorno alle 3.30 il repentino decesso

Una morte al momento inspiegabile. Saranno le indagini dei Carabinieri a cercare di chiarire il motivo del decesso di una signora, avvenuto la notte scorsa all’Ospedale Rizzoli di Lacco Ameno. La donna, C.G., poco più di 80 anni di età, si era presentata al nosocomio nel pomeriggio di venerdì, intorno alle ore 15.00, in preda a un malessere che provocava anche conati di vomito, e dolori a un fianco. La signora è stata quindi sottoposta al normale protocollo, che comprende ovviamente il percorso col tampone di accertamento della negatività al covid-19.

Il malessere si è protratto fino alle ore serali, nonostante la Tac avesse dato esito negativo, così come gli esami del sangue erano risultati negativi per fatti acuti. Alle ore 23.30 è stato contattato il medico chirurgo, il quale al termine della visita e visionato l’esito degli esami, ha deciso di ricoverare la paziente per tenerla sotto osservazione. Il ricovero tuttavia non è stato effettuato in uno stato di urgenza, anche se visti i risultati degli esami, lo staff medico non riusciva a individuare l’origine del malessere.

I familiari hanno sporto denuncia ai Carabinieri: disposto il sequestro della salma e della cartella clinica

In ogni caso, nulla lasciava sospettare risvolti drammatici. Invece, durante la notte gli eventi sono precipitati, con l’improvvisa morte della signora, sopraggiunta intorno alle ore 3.30. Un epilogo tragico, tanto più doloroso quanto privo di apparenti spiegazioni.

La tragedia ha provocato la veemente reazione dei familiari della donna, che nelle ore immediatamente successive si sono recati presso la vicina Caserma dei Carabinieri della Stazione di Casamicciola guidata dal comandante Arturo Battello per sporgere denuncia, in seguito alla quale i militari hanno proceduto al sequestro della salma e della cartella clinica. A questo punto, molto probabilmente sarà l’esame autoptico a tentare di individuare la causa del malessere, ma ancor più il reale motivo che ha portato alla scomparsa della signora, gettando nello sconforto i familiari.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x