Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Gianni Matarese attacca Enzo Di Maio: «Sei un falso nuovo malizioso e disinformato»

 

FORIO – Mancano poche ore alla chiusura della campagna elettorale, ma non mancano affatto le polemiche. Protagonisti di questa ennesima “forian tenzone” sono due noti professionisti isolani: gli avvocati Gianni Matarese ed Enzo Di Maio. Il vicesindaco, indispettito da alcune dichiarazioni rilasciate al collega Emanuele Di Maio di Nuvola tv da Enzo Di Maio, ha risposto con un lungo e articolato post su Facebook. «L’ennesima mistificazione di una campagna elettorale improntata ad uno spudorato travisamento della realtà al fine di ingannare gli elettori! Un candidato della coalizione di Stanislao Verde (il braccio destro di Del Deo preferisce non citare il nome di Di Maio, ndr), già amministratore di Forio e quindi facente parte della ampia schiera dei “falsi nuovi” presente in tale raggruppamento, in una lunga intervista rilasciata ad una emittente locale ha, tra le tante cose, affrontato anche l’argomento dell’organizzazione dei grandi eventi, tentando, in modo maldestro ed improvvido, di negare uno dei risultati più tangibili raggiunti dalla amministrazione Del Deo. Disconoscere che Forio negli ultimi anni sia divenuta il centro della movida isolana ed un attrattore di turisti italiani e stranieri con l’organizzazione di tanti grandi eventi e tante iniziative di promozione è assolutamente ridicolo e può essere frutto solo di una non conoscenza dei fatti o di mala fede. Ed io spero sinceramente che ciò dipenda dal primo motivo».

«In cinque anni – ha proseguito Matarese – non è stata organizzata una sola Notte Bianca, come affermato dal detto candidato, ma ben quattro edizioni della Notte Bianca, tutte di grande successo; sono stati predisposti ricchissimi programmi di eventi natalizi con la partecipazione di star di livello internazionale che hanno ottenuto l’ammirazione ed il consenso di pubblico, operatori commerciali e turistici e anche delle altre amministrazioni isolane, che hanno ripreso nei loro comuni alcuni dei format da noi creati, come le serate con le band locali ad allietare turisti e cittadini che tanto ossigeno hanno dato agli esercizi commerciali foriani».

«Altrettanto ridicolo – ha affermato il professionista – è negare che Forio sia divenuto negli ultimi anni anche un importante centro del turismo sportivo. Ormai il nostro Paese è divenuto un punto di riferimento per la vela, con l’organizzazione di numerosissime regate di livello nazionale ed internazionale, tra cui il Campionato italiano assoluto di vela d’altura in corso proprio in questi giorni e la Scheria Cup, l’unico evento velistico europeo che si svolge in ben 24 ore di regata intorno alla nostra isola, che hanno attirato numerosissimi velisti da tutto il mondo, con inequivocabili ritorni in termini economici per gli operatori locali e di promozione del nome di Forio. Sono state organizzate manifestazioni a carattere nazionale di triathlon, acquathlon, motocross. E tutto ciò con il supporto prezioso e la collaborazione delle tante associazioni e dei tanti artisti presenti sul nostro territorio, grandi professionalità con cui abbiamo lavorato ed intendiamo continuare a lavorare».

Nell’ultima parte della sua replica, Matarese ha parlato anche della partecipazione del Comune di Forio alle fiere turistiche del Vecchio Continente. «Una nota sulle fiere del Turismo, altro argomento affrontato dal poco informato candidato. La partecipazione a queste ultime è stata programmata e coordinata con gli operatori turistici e non certo improvvisata, come sempre maliziosamente ha tentato di insinuare il nostro amico. Prima alle fiere di Stoccarda, di Londra, di Monaco, di Berlino partecipavano solo, singolarmente, alcune aziende isolane, mentre ora il brand “isola d’Ischia” e” Forio” è promosso come territorio, in tutte le sue ricchissime peculiarità, come ormai da anni fanno località famose a noi omogenee come le Baleari e le Canarie. E i risultati, in termini di presenze turistiche, non sono mancati anche se è difficile farli digerire a molti. E tutto ciò mentre in passato si organizzavano a Forio soprattutto eventi di nicchia, capaci di attirare l’interesse di pochi addetti ai lavori senza alcun ritorno sull’economia del Paese. Questa è la strada intrapresa dall’amministrazione di Francesco Del Deo e bisogna solo continuare a perseguirla. Proprio qui è la differenza tra la nostra coalizione i nostri avversari. È la solita differenza tra i fatti e le chiacchiere» ha concluso Matarese.

Ads

 

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x