CULTURA & SOCIETA'

“Giochiamo insieme”: gli eventi social dell’Associazione Genitori autismo Ischia

In occasione del 2 aprile, giornata mondiale sulla consapevolezza dell’autismo, da Ischia attività da fare a casa e la visione di un docu film con protagonisti i ragazzi dell’associazione

Ricade anche quest’anno il 2 aprile la giornata mondiale sulla consapevolezza dell’autismo. Istituita dall’Assemblea Generale dell’Onu nel 2007 e da allora celebrata il 2 aprile di ogni anno, intende richiamare l’attenzione di tutti, sui diritti delle persone affette dallo spettro autistico. La Giornata Mondiale dell’Autismo rappresenta, infatti, un momento di consapevolezza e riflessione importante perché incoraggia tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite a prendere misure per sensibilizzare l’opinione pubblica. Anche Ischia farà la sua parte nonostante le limitazioni imposte dal momento storico.

L’associazione genitori autismo presenta, infatti, Giochiamo insieme, una giornata di collegamenti attraverso la loro pagina facebook con consulenze psicoeducative e attività per divertirsi con canzoncine, storie, video tutorial per la realizzazione di attività ludiche e molto altro. «Come associazione – ci ha spiegato la dott.ssa Carmela Esposito, responsabile clinico dell’associazione genitori autismo Ischia – abbiamo pensato di consolidare tramite il web le attività che già da tempo sono in atto a favore delle nostre famiglie da quando è iniziata quest’emergenza. Attività che abbiamo evitato di pubblicizzare sia perché costituiscono un dovere nei confronti dei bambini che abbiamo in carico, ma anche per una questione di privacy». È davvero delicata, infatti, questa situazione di “reclusione forzata” vissuta dalle famiglie che hanno al proprio interno un componente con spettro autistico. «Dall’inizio dell’emergenza l’associazione si è adoperata attraverso lo smart working per il sostegno alle famiglie e abbiamo erogato, attraverso gli strumenti digitali, degli interventi diretti all’utente finalizzati a garantire una continuità nel rapporto utente –terapista, riducendo in tal modo i costi emotivi a lungo termine della perdita di fondamentali punti di riferimento». Interventi, quelli diramati dall’Associazione nata nel 2016, con attività destinate all’acquisizione di competenze educative utili a gestire i ragazzi in situazioni così difficili. «Il 2 aprile tramite la pagina Facebook “genitori autismo Ischia” ci sarà la possibilità di usufruire di una serie di consulenze psico-educative per la gestione dei ragazzi in questa situazione di forte deprivazione sociale, ma anche di accedere a una serie di materiali multimediali per la realizzazione di attività ludiche e didattiche, video modelling per lo sviluppo del gioco simbolico e competenze sociali».

Oltre alla diffusione di materiali utili all’intrattenimento, all’ educazione e alla formazione sarà poi messo in onda il docu film “Tommy e l’asta dei Cervelli Ribelli il nuovo docu-film di Gianluca Nicoletti con la regia di Massimiliano Sbrolla. Tra i protagonisti anche i ragazzi di Ischia. Una bella occasione per la comunità isolana che può far sentire la sua vicinanza all’Associazione e ai genitori di questi ragazzi speciali. «Per loro – commenta ancora la dott.ssa Esposito – è una situazione di estrema difficoltà e solitudine. La sospensione improvvisa di tutte le attività, associata a una condizione di deprivazione sociale, oltre che a privare il bambino di significative abilità di apprendimento, in molti casi anche porta a una regressione in molte aree dello sviluppo fondamentali. L’interruzione della routine compromette il livello di adattamento e il benessere emotivo di tutto in contesto familiare. Pertanto è di fondamentale importanza garantire al bambino e alla famiglia un programma individualizzato che tenga conto del quadro clinico e del contesto familiare finalizzato a garantire la continuità di apprendimento e soprattutto che eviti regressioni comportamentali».

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close