CULTURA & SOCIETA'

Giornata del mare, tanti eventi con le scuole protagoniste

«In tutta Italia si è celebrata questa giornata dando vita a una mobilitazione molto importante. Ischia, che fa del mare una risorsa fondamentale, non poteva che rispondere in questa maniera», così il Comandante Meloni

Una giornata costellata di eventi quella dedicata al mare. Non solo a Ischia, ma in tutta Italia, da ormai due anni, l’11 aprile è la giornata del mare, un’ occasione per svilupparne la cultura e accrescerne la sensibilità. Protagoniste assolute qui a Ischia, le scuole. Grazie al lavoro dei dirigenti scolastici e dei professori che si sono lasciati coinvolgere dal Comandante della Guardia Costiera di Ischia, il Tenente di Vascello Andrea Meloni, la giornata si è svolta con un entusiasmo davvero notevole.

E le scolaresche erano presenti anche al primo momento istituzionale organizzato, lo scorso giovedì mattina, dalla sezione ischitana dei Marinai d’Italia che, in piazza Antica Reggia hanno dato vita alla cerimonia dell’alzabandiera accompagnata dall’inno nazionale. «In tutta Italia – ha detto al microfono il Comandante Meloni – ragazzi come voi celebrano questa giornata dando vita a una mobilitazione molto importante. Ischia, che fa del mare una risorsa fondamentale, non poteva che rispondere in questa maniera, con forte impegno.ll progetto è nato in ritardo per mie responsabilità, un ritardo colmato, però, dall’impegno di tutti, soprattutto dei dirigenti scolastici e di tutte le Associazioni vicine al mare, che hanno voluto lanciare un messaggio importante  da parte dell’isola». In quello che è stato il primo momento ufficiale il Comandante ha ringraziato quanti hanno reso possibile la realizzazione della giornata che, dalle 8.30 del mattino fino alle 20:00, ha visto eventi su tutto il territorio isolano.

«Questo momento–ha detto ancora il Comandante –  lo trovo davvero importante perché abbiamo il presente, il passato e il futuro. Gli uomini dell’Associazione Marinai d’Italia rappresentano i valori della cultura del mare, tutti noi vediamo in loro un punto di riferimento in termini di valori. Il presente possiamo testimoniarlo noi, con la presenza, quest’oggi, di tutte le forze dell’Ordine. Salvaguardare il mare non è solo un compito della Guardia Costiera, ma viene fatto attraverso il lavoro di squadra e l’unione che c’è tra noi Forze dell’Ordine è davvero importante. Il futuro è rappresentato dai ragazzi, dai più piccoli, ai più grandi; mi preme ringraziare gli studenti dell’Istituto Mennella, indirizzo nautico, perché oggi  sono loro che stanno diffondendo la cultura del mare ai più giovani».E di futuro, in termini di sostenibilità, ha parlato anche il Sindaco di Ischia Enzo Ferrandino, presente in piazza con una rappresentanza delle altre cinque amministrazioni. «L’ordinanza che mette al bando la plastica monouso – ha detto il Sindaco – è un passo in avanti importantissimo finalizzato a creare i presupposti affinchè il mare sia tutelato rispetto agli agenti inquinanti che tendono a modificare l’ecosistema marino.

Ci stiamo prodigando per vedere di completare i sistemi di depurazione della nostra isola, tutte attività che non devono prescindere da un rispetto solenne che ognuno di noi deve rispettare nella quotidianità. Bello che oggi in questa piazza siano presenti i ragazzi del nautico che studiano per avere una vita di mare. Dobbiamo creare i presupposti per creare il rispetto della risorsa mare, solo così potremmo garantire un futuro roseo per la nostra società. Spero che queste iniziative, che entreranno nel calendario di festeggiamenti del nostro paese, continuino con lo stesso impegno dimostrato stamattina».Altro protagonista della giornata è stato il museo del mare che, aperto tutto il giorno con ingresso gratuito, ha visto la fruizione di tantissime scolaresche e turisti che si sono avvalsi della spiegazione di guide d’eccezione: gli studenti del nautico. Sono stati loro a raccontare dei tesori raccolti nei tre piani del museo che, per l’occasione, ha ospitato la consegna di una targa al Direttore Monti e al Capitano RIccio. A premiare quest’ultimo il Comandante Andrea Meloni che ha sottolineato l’emozione legata alla consegna di quel riconoscimento, «è una persona che io ho conosciuto poco tempo fa,  ma con cui si è creato subito un bellissimo legame.

Che gli esempi degli uomini di mare siano da stimolo per le nuove generazioni e anche per me; ho ancora tanto da dover apprendere da uomini come lui». A consegnare la targa al direttore Giuseppe Monti ci ha pensato, invece, il Sindaco Giacomo Pascale che ha sin dal primo momento ricordato le sue origini legate al mondo della pesca. «Mi commuove essere qui, – ha detto Pascale – ringrazio quelli che si adoperano per promuovere questa parte dell’isola così importante. Ringrazio tutte le dirigenti per  essersi attivate con le scolaresche per diffondere i valori del mare durante questa giornata, un plauso al comandante Meloni, motore dell’iniziativa; a lui la gratitudine di noi sindaci. Abbiamo stilato un’ordinanza contro la plastica, ricevendo tanti applausi da altri sindaci che ci hanno chiesto una bozza  della delibera. Andiamo verso una svolta culturale, daremo i tempi per smaltire le riserve, entreremo nelle scuole, nelle attività commerciali, faremo un’attività sul territorio per stimolare tutti a invertire la cultura. E’ il primo importante passo per ladifesa dell’ambiente, i turisti ci scelgono ancora per la bellezza dei nostri paesaggi ed è nostro dovere lasciare l’isola meglio di come ce l’hanno data i nostri genitori.

Annuncio

Per un figlio di pescatore come me, premiare un uomo che ha dedicato la vita al mare è un motivo di grande soddisfazione,l’ auspicio è che si riesca a tramettere il senso che il mare che, come diceva il prof Mennella,è l’autostrada che ci collega alla terraferma e questo significa allargare gli orizzonti dei nostri ragazzi».Dopo il saluto del presidente del consiglio Comunale di Ischia, Ottorino Mattera che ha dichiarato l’importanza di tale momento, inteso come cultura del cambiamento, che ha consentito di valorizzare le bellezze ischitane e il mare in particolare, dando nuova vita al museo del mare, che ospita la storia delle nostre generazioni, la parola è passata alla biologa marina Caterina Iacono. E’ stata lei a portare i saluti del direttore dell’area marina protetta Regno di Nettuno, Antonino Miccio e a presentare la Scatola del mare. Si tratta di una scatola costruita con i lavori realizzati dai bimbi delle scuole elementari di Forio 2 e del Circolo didattico di Ischia 1 che hanno preso parte al progetto “Nettuno va a scuola”. In quella scatola di cartone blu i bimbi hanno racchiuso tutto ciò che vedono come biodiversità del mare per poi donarla al museo. Un bel regalo  che porterà nel tempo il ricordo di questa bella giornata tutta dedicata al mare.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close