LE OPINIONI

GIOSI FERRANDINO (eurodeputato) «Depurazione e valorizzazione del patrimonio naturalistico»

«I problemi sono diversi e diverse sarebbero le azioni da intraprendere. Al primo posto metto l’ambiente. Depurazione e conservazione del patrimonio naturalistico camminano a braccetto. L’Europa ha stanziato oltre 1 miliardo per la depurazione, è un problema trasversale, che attraversa l’Italia da Nord a Sud. Viviamo una stagione difficile sulle opere pubbliche, il Governo è fermo, ma il Commissario Rolle mi ha assicurato massima disponibilità per Ischia e so che le Amministrazioni sono sul pezzo. Ci sono poi i problemi legati alla viabilità. Il traffico sta uccidendo Ischia ed anche in questo settore l’Europa offre diverse linee di intervento per finanziare progetti di mobilità alternativa. Al terzo posto metto la valorizzazione del patrimonio artistico-culturale. Ischia ha una sua identità, di isola del Mediterraneo. Siamo ancora in tempo per governare le trasformazioni in atto ed indirizzarle nel modo migliore, valorizzando l’identità architettonica dell’isola e ponendo una maggiore attenzione ai dettagli. Immagino percorsi guidati attraverso la storia dell’isola, informazione sui luoghi e sulle storie legate ai luoghi. Castello Aragonese, Baia di Cartaromana, Pio Monte, Colombaia, Nitrodi, Allumiere di Casamicciola, Santa Restituta, Monte Vico, Punta Chiarito: ci sono tante storie che possono raccontare Ischia nell’arco dei secoli e che funzionerebbero come potente attratto turistico».

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close