ARCHIVIO 5POLITICA

Giovanni De Siano: «Il Porto sarà l’inizio della fine per Pascale e i suoi»

di Francesco Ferrandino

LACCO AMENO – Non si placano i malumori a Lacco Ameno per la chiacchierata aggiudicazione della gestione del porto alla Marina del Capitello, la società di Giuseppe Perrella già concessionaria della struttura da un paio d’anni. È il consigliere di minoranza Giovanni De Siano a farsi portavoce delle diverse criticità dietro l’affidamento del porto fino al 2020. «Intanto – attacca De Siano – l’aggiudicazione è stata dichiarata “definitiva non efficace”: non ho ancora trovato nessun addetto ai lavori che sia stato in grado di spiegarmi cosa significa questa insolita formula. Inoltre, non vi è traccia di collaudi sulla struttura del pontile, quindi il concessionario opera comunque “contra legem”. Le strutture amovibili, che andavano smontate ogni fine estate, sono invece rimaste lì ininterrottamente da quattro anni, con le travi ormai bucate dalla ruggine. Hanno soltanto montato i pannelli e messo una moquette: in pratica hanno gettato la polvere e le magagne letteralmente sotto il tappeto».

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button