ARCHIVIOARCHIVIO 5

Girare l’isola con uno scooter elettrico e con soli 19 cent al minuto

DI Isabella Puca

Ischia – «Scambio idea verde per Ischia, in cambio ho solo la speranza che un giorno si possa avverare questo sogno. Già realtà in cittá come Barcellona, attraverso una app puoi fittare un motorino elettrico a 19 cent al minuto e lasciarlo dove vuoi, ecologico, pratico e silenzioso». È questa l’idea lanciata sul social da Oscar Pantalone, fotografo e musicista ischitano che, da anni a Siviglia, non smette di sognare la sua isola, possibilmente meno congestionata dal traffico e dallo smog che in estate sembra aumentare di più del doppio. Lo scambio dell’idea verde avviene nel gruppo facebook “Borsa verde 3.0” dove ogni giorno avvengono baratti rigorosamente green come “green” è questa idea. Pensate: girare Ischia con un motorino elettrico tramite un applicazione del cellulare al costo di 19 centesimi al minuto; si riuscirebbe a percorrere il tratto Lacco Ameno – Ischia Porto a soli 2 euro. La sua proposta, in effetti, sarebbe davvero efficiente per l’isola che, per la sua morfologia, si presta molto di più a essere girata in motorino piuttosto che in automobile. E poi sarebbe un modo per percorrere il perimetro dell’isola senza inquinare e senza pagare alcuna assicurazione; inoltre non bisognerebbe acquistare un  veicolo così come non si pagherebbe nessun costo di manutenzione né di  benzina. Tuttavia, anche se largamente condivisa dagli ischitani, l’isola sembra essere davvero lontana per assistere a una rivoluzione del genere. L’unico modo più o meno “green” per spostarsi resta l’economico passeggio, ma se le distanze si allungano è tornato in auge il gruppo “Ischiautostop” che si prefigge di fornire uno spazio che consenta di organizzarsi per una mobilità intelligente sull’isola. Il sistema è molto semplice: chiunque prenda la macchina per una determinata tratta può segnalare quanti posti ha a disposizione, da dove parte, dove è diretto, a che ora parte, in che modo è riconoscibile. Al contempo il messaggio può essere messo da chi cerca un passaggio inserendo dove si fa trovare, a che ora, dove è diretto e come si può riconoscere. Un’idea più o meno green che ha dalla sua anche la possibilità di fare nuove amicizie, e poi si sa, in compagnia, le distanze si accorciano!

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close