CRONACA

Giustizia, interpello a vuoto per il settore penale

È andata deserta la richiesta ai giudici del Distretto a scegliere la sede di Ischia lanciata dal Tribunale di Napoli. In attesa dell’applicazione di un giudice togato, il Got rinvierà i processi

Saranno rinviate dal Giudice onorario di Tribunale, il “Got”, le cause del settore penale in calendario da oggi presso la sede giudiziaria isolana. Almeno fino a quando non arriverà un giudice togato. È andato deserto l’interpello disposto dal Presidente Vicario del Tribunale di Napoli per individuare un magistrato da destinare alla sede ischitana. Esito che era largamente prevedibile, vista la nota ritrosia di giudici, funzionari e assistenti a prendere servizio sull’isola. Ieri mattina il presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati, Tafuri, ha avuto un nuovo colloquio coi vertici del Tribunale.

Ci sono stati dei tentativi per contattare alcuni magistrati, non andati a buon fine: bisognerà scorrere la graduatoria, ma ormai pare scontata la via dell’applicazione “forzata”. Se tale soluzione tarderà ad essere messa in pratica, potrebbe anche essere applicato uno dei nuovi magistrati freschi di vittoria al concorso. Intanto, i processi come detto verranno rinviati: uno scenario che era stato paventato da molti addetti ai lavori nei mesi estivi, dopo l’inaspettato arresto del dottor Capuano nell’ambito dell’indagine anticorruzione avviata dalla Procura. Si confermano così le difficoltà e gli affanni della giustizia isolana, causati dalla sua stessa natura “insulare” e per questo foriera di problemi come la mancanza di personale, sempre maldisposto a prendere servizio in loco, visti gli spostamenti via mare necessari.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close