Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Gli chiedono di pagare due fatture già saldate, denunciate in due

A seguito di una denuncia sporta, presso il Commissariato di Polizia di Ischia, da un cittadino foriano gli investigatori avviavano le indagini per risalire all’autore dei reati.
Il legale rappresentante di una società ischitana, nella sua particolareggiata denuncia, esponeva di essere stato vittima di una truffa alquanto singolare nel suo modus operandi.
Nello specifica erano giunte, sulla email della ditta che gestisce, due richieste di pagamento di altrettante società con cui aveva effettivamente intrattenuto rapporti commerciali inerenti due fatture per un ammontare di circa 5.000 Euro. La cosa che ha insospettito l’amministratore è stata che le fatture di cui si richiedeva il pagamento erano già state saldate dalla sua società.
Questi prendeva immediati contatti con i responsabili delle rispettive aziende e, solo dopo un’attenta analisi della corrispondenza intrattenuta con esse, riusciva a capire che entrambe le email, contenenti gli IBAN su cui effettuare i pagamenti, giunte alla propria azienda erano state abilmente contraffatte somigliando in tutto e per tutto alle email originali delle aziende creditrici.
Tramite gli accertamenti sui conti correnti su cui sono impropriamente confluite le somme di denaro e tramite i provider sui quali erano state registrate le email false si acquisivano sufficienti elementi per denunciare in stato di libertà due donne P.L classe 91 di Torino e S. S. classe 70 di Bari per i reati di truffa aggravata e sostituzione di persona
Sono previsti ulteriori sviluppi dell indagine.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x