Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Gli eventi del Torrione Mostra “Omaggio a Procida” Capitale della Cultura italiana 2022

Mercoledì 3 agosto, con la serata dedicata alla gastronomia della tradizione con l’ospite d’onore la scrittrice Clelia Ambrosino nativa di Procida, riconosciuta esperta del settore ed autrice di apprezzati libri sull’argomento, tra cui l’ultimo “O’ circuludo’cuppino” presentato a Procida il 28 luglio, si è chiuso il ciclo delle serate a tema tenute sulla terrazza del Torrione durante il periodo espositivo della mostra “Omaggio a Procida”, organizzata dall’Associazione Culturale Radici affidataria del Museo Civico “Giovanni Maltese”, poeta e scultore foriano che dal 1835 al 1913 visse ed operò presso il Torrione. La manifestazione è proseguita venerdì 5 agosto con la riproposizione del film: Il Postino introdotto dal regista Edoardo Cocciardo ed è terminata sabato 6 agosto con il recital canoro del M° Gaetano Maschio accompagnato dal M° Silvano Trani.

Per l’occasione il Presidente dell’associazione Luigi Castaldi e il curatore della mostra Raffale De Maio, assieme a tutti i soci sostenitori dell’associazione: Maria Rita Ascanio – Mario Miragliuolo – Francesca Visone – Mario Calise e Carla De Maio, ringraziano tutto il pubblico che con vivo interesse e partecipazione ha seguito i vari relatori che si sono alternati nell’illustrazione dei temi proposti:

Per “La marineria a Procida” Andrea Di Massa – Luigi Lamonica – Giuseppe Silvestri

Per “Il Gran Tour e il romanzo Graziella di Lamartine” Maria Rita Ascani e Francesca Visone

Per “Costumi e tradizioni di Procida” Anna Capodanno

Ads

Per “La cinematografia a Procida” Edoardo Cocciardo

Ads

Per “La letteratura su Procida” Carolina Iacono

Per “La gastronomia della tradizione” Clelia Ambrosino

La formula delle serate a tema proposta a supporto della mostra iconografica su Procida che chiuderà i battenti definitivamente domenica 7 agosto (orario visite: 10-12,30 e 19-22,30) ha suscitato molto interesse, tanto che sono state avanzate già richieste da parte del pubblico affinché anche l’anno prossimo l’esperimento sia ripetuto con serate ad indirizzo diverso. A riguardo l’associazione, augurandosi che fattori esterni tipo pandemia etc. non intervengano in futuro, annuncia già da ora che le serate e la mostra del 2023 riguarderà i borghi e i quartieri di Forio sviluppati da personalità dei luoghi. Augurandosi che il progetto annunciato possa realizzarsi, l’associazione ringrazia il Comune di Forio per il sostegno e il patrocinio che da anni dà all’associazione per le iniziative tese alla valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni. Infine l’associazione ringrazia tutti coloro che con passione e amore per il Torrione, in modo disinteressato, hanno contribuito al successo della manifestazione, non ultimo il gruppo di chef “stellati”: Arturo Silvetti, Antonio Ballirano, Margherita Morgera, Rosanna La Monaco e Stani Del Deo che hanno deliziato il palato del numeroso pubblico presente mercoledì 3 agosto. A tutti un sentito grazie e arrivederci da parte dell’Associazione Radici che con passione ed impegno continua a portare avanti l’azione intrapresa dal 2013 dal compianto e amato concittadino foriano capitano Giuseppe Magaldi, fondatore dell’associazione e già direttore del Museo Civico “Giovanni Maltese”. A tutti ancora un sentito grazie da parte del Presidente Luigi Castaldi e dai soci sostenitori dell’associazione.

Il curatore della mostra Raffaele De Maio

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex